La grafica EurostatLe imprese maltesi sono quelle che usano di più i social media per vendere prodotti

L’uso di Facebook, Instagram e Twitter è meno popolare tra le imprese in Romania (33%), Bulgaria (34%), Polonia (37%), Ungheria (38%), Lettonia (41%) e Slovacchia (42%)

Nel 2019 un’impresa su due nell’Unione europea (50%) ha riferito di utilizzare almeno un tipo di social media: un aumento di 16 punti percentuali rispetto al 2014 quando era solo il 34%.

L’uso dei social media è stato più popolare tra le imprese a Malta (84%), seguita da Danimarca (75%), Paesi Bassi (74%), Cipro (73%), Svezia (72%), Belgio, Irlanda e Finlandia (​​71%), mentre è meno popolare tra le imprese in Romania (33%), Bulgaria (34%), Polonia (37%), Ungheria (38%), Lettonia (41%) e Slovacchia (42%).

Danimarca e Lussemburgo hanno riportato il più alto aumento nell’uso dei social media negli ultimi cinque anni, il più basso aumento è stato invece registrato in Bulgaria.

Leggi il rapporto completo sul sito di Eurostat

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta