Startup d’autoreChef e modella: due anime per un delivery

Dalla modella Claudia Galanti una proposta che vede la consegna a domicilio di cooking box gourmet, abbinata a video ricette che guidano passo passo nella preparazione del piatto

Alle spalle la tv, il gossip, la vita da modella e da attrice, le fatiche e i momenti difficili. Davanti i figli, la famiglia. E la cucina. Claudia Galanti, chef oltre che modella, dopo anni di formazione dà il via a un progetto di delivery che porta la sua firma. Foodbeats, startup di cooking box, nasce con l’idea di portare a casa piatti gourmet da cucinare. L’intuizione è arrivata durante la quarantena, per mano della Galanti e di Matteo Rombolotti, giovane manager bocconiano, che può vantare una lunga esperienza di famiglia nei grandi eventi e nella comunicazione, oltre a una forte passione per il food, le startup e l’innovazione.

Per ordinare basta collegarsi al sito: qui è possibile scegliere la cooking pbox desiderata, ma anche visualizzare le video ricette di Claudia grazie al QR Code contenuto nelle box, per seguire passo passo la ricetta.

I piatti proposti seguono i viaggi della modella, paraguayana di origine: dal Sud America al Medio Oriente, da Milano a Parigi: si possono così scegliere il malai kofta vegan con riso venere, i bao buns con puntine di maiale laccate, i burger di sashi beef e cuore di zola, il galletto piri piri con riso basmati, gli spaghetti ai tre pomodori, il salmone marinato alla barbabietola e il burger di astice. I menu si ispirano a piatti della tradizione italiana con un tocco di internazionalità, dall’uso delle spezie come il curry, alla salsa chili, ai bao al malai kofta (le polpettine indiane di patate), e raccontano le esperienze e i ricordi della chef. Le cooking box seguono la stagionalità e disponibilità degli ingredienti, scelti con una selezione tra fornitori di qualità e piccoli artigiani come l’Azienda Agricola Salcini per l’olio di oliva e le spezie, la Tenuta Agrilat per le mozzarelle di Bufala Campana DOP, Fondo Montebello per l’aceto balsamico e i condimenti, Pariani per la frutta secca e gli estratti naturali, Our Spirits per i cocktails e Peninsola per il prosecco a dosaggio zero.

Ancora sul sito, nella sezione Tip and Tricks si possono trovare tanti consigli, suggerimenti e curiosità attinenti alle ricette e agli ingredienti utilizzati nelle diverse preparazioni. Scelto il menu desiderato, non resta che aspettare: la garanzia è quella di ricevere il proprio pasto gourmet entro 48 ore dell’ordine, con la sicurezza di un packaging e di una rete di trasporto in grado di garantire la massima freschezza e conservazione degli alimenti. Il costo dei box va da 16 euro a un massimo di 50.  Una volta consegnata, si “spacchetta” la box e ci si mette ai fornelli. Bastano davvero pochi passaggi per completare l’opera, e il risultato è a prova di imbranati: ma si avrà la soddisfazione di aver preparato e messo nel piatto qualcosa di veramente speciale. «Sono entusiasta di questa nuova sfida – dichiara Claudia Galanti – La cucina è la mia passione, significa tanto per me: una rinascita, una seconda vita…ciò che mi rende davvero felice. Quando cucino non preparo solo una ricetta, ma ci metto il cuore e riesco ad esprimermi davvero».

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta

Linkiesta PaperIl nuovo numero quintuplo de Linkiesta Paper – ordinalo qui

In edicola a Milano e a Roma dal 4 marzo, oppure ordinabile qui, il nuovo super numero de Linkiesta Paper questa volta è composto di cinque dorsi: Linkiesta, Europea, Greenkiesta, Gastronomika e Il lavoro che verrà.

Con un inserto speciale su Alexei Navalny, un graphic novel di Giovanni Nardone, l’anticipazione del nuovo libro di Guia Soncini “L’era della suscettibilità” e la recensione di Luca Bizzarri.

Linkiesta Paper, 32 pagine, è stato disegnato da Giovanni Cavalleri e Francesca Pignataro. Costa dieci euro, più quattro di spedizione.

Le spedizioni partiranno lunedì 1 marzo (e arriverrano entro due giorni, con corriere tracciato).

10 a copia