La grafica EurostatIl Belgio ha la più alta percentuale di addetti alla pulizia degli edifici in Europa

In tutta l’Unione europea sono oltre 3 milioni di persone occupate in questo settore. Le quote più basse in rapporto alla occupazione totale sono state registrate in Bulgaria e Romania

Eurostat

Nel 2018, più di 3 milioni di persone nell’Unione europea sono state impiegate nella pulizia generale degli edifici. Secondo l’Eurostat rappresentano il 2,3% di tutte le persone impiegate nell’economia aziendale non finanziaria.  Il numero di persone impiegate in questo settore è aumentato del 18% dal 2011.

Gli Stati membri con la quota più elevata di addetti alle pulizie generali degli edifici sono stati Belgio (3,9% dell’occupazione totale) e Spagna (3,7%), davanti a Germania (3,3%), Lussemburgo (3,0%), Francia (2,7%) e Finlandia ( 2,6%). Al contrario, la quota più bassa è stata registrata in Bulgaria (0,2% dell’occupazione totale), seguita da Romania (0,5%), Polonia e Slovacchia (entrambe 0,6%).

Leggi il rapporto completo sul sito di Eurostat

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta

Linkiesta ForecastÈ arrivato Linkiesta Forecast + New York Times

Il nuovo super magazine Linkiesta Forecast, in collaborazione con il New York Times, è pronto.

Duecentoquaranta pagine sugli Scenari 2021, le tendenze, l’agenda globale della nuova èra post Covid.

Con interventi di Premi Nobel, di dissidenti, di campioni dello sport, di imprenditori, di artisti, di stilisti, di ambientalisti e delle firme de Linkiesta e del New York Times.

Un progetto straordinario de Linkiesta che si aggiunge al Paper, a K, ad Europea, a Gastronomika, ma reso ancora più eccezionale dalla partecipazione del New York Times, in esclusiva per l’Italia.

Prenotatelo adesso, sarà spedito con posta tracciata a partire dal 7 gennaio (al costo di 5 euro per l’invio), e si troverà anche nelle edicole di Milano e Roma e nelle migliori librerie indipendenti di tutta Italia (seguirà elenco).

10 a copia