Fare bene Regaliamo solidarietà

Fare i regali di Natale è sempre una buona azione. Lo può essere ancor di più se si tratta di doni solidali, che hanno un impatto positivo anche su chi quei prodotti li ha realizzati da zero.

A meno che non sia una scelta forzata, l’acquisto dei regali di Natale è letteralmente elettrizzante. Una scarica di serotonina avvolge il nostro corpo mettendoci di buon umore. Fin qui possiamo pensare che vale anche per i regali che facciamo a noi stessi, ma aggiungeteci un’altra scarica di ormoni del buon umore anche quando consegnate il dono. Capirete perché è più bello fare un regalo. Di dopamina e serotonina non siamo mai pieni e c’è una terza opzione per aumentare il piacere: acquistare regali di Natale solidali.

Si tratta di acquisti che hanno un impatto positivo anche su chi li ha prodotti o su enti e istituzioni che sostengono una determinata causa. Non è mai abbastanza il supporto di cui hanno bisogno questi progetti e, in corrispondenza dell’aumento degli acquisti di Natale, sarebbe davvero importante se almeno una parte delle nostre spese, fossero destinati a queste cause. Ne trarremmo il beneficio di comprare quello di cui abbiamo bisogno, aiutare chi ha più bisogno e, non da poco, provare quel piacere unico di quando si fa una cosa giusta.

Abbiamo riunito alcuni dei regali solidali di quest’anno per aiutarvi nella scelta che prima ancora di guardare al regalo stesso, guarda alla causa che sposerete:

Un mondo più sostenibile con Cesvi
Fondazione Cesvi è un’organizzazione umanitaria presente in 23 Paesi in cui lavora per garantire la sicurezza alimentare, promuovere lo sviluppo sostenibile e agisce per contrastare gli effetti del cambiamento climatico. Nel mondo protegge i bambini più vulnerabili attraverso le Case del Sorriso, luoghi per la prevenzione e il contrasto del maltrattamento infantile.

Per il Natale 2021, Cesvi ha pensato a dei regali solidali ed eco-sostenibili acquistabili online. Da segnalare: la matita da piantare “Semina un futuro di speranza!”, prima una semplice matita da ufficio, poi una splendida pianta, a scelta tra basilico o non ti scordar di me.  Ma il loro shop è ricco di molte idee regalo dal fine tutto sostenibile.

Per i più ritardatari, anche le alternative last minute per regali solidali. Dall’albero di arance in Zimbabwe, per aiutare le famiglie a vincere la fame, o la piantina di banano in Perù, per contribuire a ri-fertilizzare naturalmente il terreno della foresta amazzonica. E regalare una capretta? È possibile! Acquistando questa donazione, si offre a una famiglia una capretta che potrà loro donare latte e formaggio per il sostentamento.


Per maggior informazioni e per supportare l’iniziativa: https://www.cesvi.org/

 

Un gesto dolce per i malati lontani da casa
Dare accoglienza ai malati e ai loro familiari, costretti ad allontanarsi da casa per ricevere le cure. È l’obiettivo della Onlus Casa Amica che, attraverso la vendita di Natale, ci permette di esprimere vicinanza a chi si cura lontano.
Attraverso lo shop dedicato della Onlus è possibile acquistare dei regali di Natale che supporteranno l’importante scopo di CasAmica. Box Regalo salate e dolci, panettoni e pandoro di Giovanni Cova ma anche il biscottone di CasAmica, o le confezioni con proposte di tè e cioccolato, per scaldare l’inverno.

Per maggior informazioni e per supportare l’iniziativa: https://www.casamica.it/

Un sorriso per i bambini in ospedale
Il Natale è più di ogni altra cosa, un momento magico per i bambini. E deve esserlo anche per quelli costretti in ospedale. È proprio di questi bambini che Fondazione Dottor Sorriso si occupa dal 1995, attraverso la “terapia del sorriso, una cura che riduce fino al 20% la somministrazione di analgesici e del 50% dei tempi di degenza”.
Sul loro sito è possibile scoprire una selezione di prodotti da acquistare per un regalo solidale. Panettone in latta, cioccolatini, segnaposto e Christmas Candle, prenotabili inviando una mail a natale@dottosorriso.it e indicando il prodotto che si desidera acquistare.

Per maggior informazioni e per supportare l’iniziativa: https://www.dottorsorriso.it/

Panettone Artigianale da Fondazione Sant’Orsola
Fondazione Policlinico Sant’Orsola è la Onlus che contribuisce allo sviluppo di progetti benefici per la cura e l’accoglienza garantiti dal Policlinico Sant’Orsola di Bologna. Per supportare i progetti, la Fondazione ha lanciato un panettone creato dal Pastry Chef Marco Urbano e confezionato a regola d’arte, con le illustrazioni di Francesca Ballarini che ha disegnato tre storie di donazione.

Il panettone, disponibile nella versione tradizionale e pere e cioccolato, è possibile prenotarlo sul sito e organizzare il ritiro a Bologna, presso la sede della Fondazione o al Mercato delle Erbe.


Per maggior informazioni e per supportare l’iniziativa: https://www.fondazionesantorsola.it/

Fondazione Tavecchio per un AgriparcoHub
Fondazione Tavecchio lavora da tempo per “stimolare le persone verso il superamento di condizioni di svantaggio e marginalità, promuovendo una cultura dell’inclusione in cui la diversità di ogni tipo non sia più un limite ma un valore”. Alimentata da questi ideali, la Fondazione ha lanciato una raccolta fondi per la creazione di un AgriparcoHup, un centro polifunzionale dedicato a progetti di didattica e lavoro con l’obiettivo di creare indipendenza e inclusione sociale, oltre ogni stereotipo.

È possibile contribuire al progetto acquistando una selezione di prodotti gastronomici, tra vini, mieli e confetture, ma non mancano i prodotti dolciari tipici del Natale. Compilando il form direttamente dal loro sito, è possibile acquistare online o prenotare un ritiro di persona nella sede di via Carnia, 2 a Monza.


Per maggior informazioni e per supportare l’iniziativa: www.alessio.org

Una cesta di Natale per la libertà delle donne
Woman For Freedom è l’organizzazione umanitaria nata per sostenere la libertà delle donne in Italia e nel mondo. Libertà di vivere, esprimersi, istruirsi, guadagnare dai frutti della propria terra e del proprio lavoro, libertà di progettare la propria vita. Sono questi gli obiettivi che l’organizzazione vuole raggiungere e per farlo, ha trovato appoggio nella donazione di 600 panettoni della pasticceria Filippi, a Zanè (Vicenza).

I panettoni inseriti in altrettanti pacchi di Natale sono disponibili alla vendita con lo scopo di supportare i progetti di aiuto promossi dall’associazione umanitaria.
Si possono prenotare le ceste natalizie di WFF telefonando al 338 888 6516 o scrivendo a info@womenforfreedom.org


Per maggior informazioni e per supportare l’iniziativa: www.womenforfreedom.org

Un regalo alla ricerca e cura sul tumore pediatrico
Associazione Bianca Garavaglia Onlus ha un obiettivo da oltre 35 anni: sostenere ricerca, cura e assistenza in oncologia pediatrica e aiutare concretamente i bambini malati di tumore. Per sostenere questo scopo, in occasione del Natale, ha reso disponibile sulla sezione dedicata del sito, un ricco elenco di regali solidali.

Tra tutti, il panettone artigianale, prodotto secondo ricetta tradizionale, con lievito madre e lento raffreddamento. Confezione di latta elegante che riporta il simbolo di un fiore, disegnato direttamente da Bianca Garavaglia, la bambina a cui è dedicata la Onlus, scomparsa a sei anni per un tumore. È possibile acquistare il panettone e gli altri regali sul sito della Bottega del Fiore o direttamente al temporary shop di Busto Arsizio (VA) dove ha sede l’associazione.

Per maggior informazioni e per supportare l’iniziativa: https://www.abianca.org/

La pasticceria del carcere
Quella di pasticceria Giotto è una storia di riscatto, di impegno, di umanità ma anche una storia di notevole enogastronomia. Una pasticceria all’interno del carcere di Padova, dove i carcerati si trasformano in pasticceri professionisti. Nel corso degli anni Pasticceria Giotto ha convinto anche i palati più ricercati con il loro panettone, fatto con l’attenzione e la ricerca di cui si fregiano spesso pasticcerie storiche. Giotto è nata da soli 15 anni.

Attraverso le loro vendite mantengono il laboratorio, che è il luogo dove molte persone possono incontrare un modello di riscatto sociale. Niente è lasciato al caso, nemmeno il sito in cui è possibile acquistare il panettone, i prodotti dolciari o altre idee regalo con cui supporterete questa causa nobile e buona.


Per maggior informazioni e per supportare l’iniziativa: https://www.pasticceriagiotto.it/it_IT/

Il regalo più bello del mondo: il cibo a chi ha fame, con un click
Nel 2020 veniva consegnato il Nobel per la Pace al Programma Alimentare Mondiale, il progetto dedicato alla lotta alla fame gestito dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO), con sede in Italia. Il Programma Alimentare Mondiale (PAM) ha l’obiettivo di combattere la fame e malnutrizione, aiutando le popolazioni a procurarsi il cibo senza dipendere dagli aiuti alimentari.
In poche parole, il PAM non vuole solo sfamare delle bocche, vuole cancellare la fame nel mondo.

E lo fa anche sviluppando progetti agricoli sostenibili in Paesi poveri. Per sostenere un progetto così ambizioso serve l’aiuto di tutti: enti governativi, no-profit e privati. Per questi ultimi, il Programma Alimentare ha generato un’App dedicata alle donazioni, Share The Meal. Google ed Apple l’hanno premiata come migliore applicazione del 2020, per il suo fine ma anche per l’uso semplice e intuitivo.

Su Share The Meal è possibile regalare una donazione, scegliendo un obiettivo, un importo e la persona cui volete regalarla. Potrete aiutare a sfamare i rifugiati in Giordania, aiutare le famiglie in Afghanistan o quelle in Siria.
Tutto con un paio di click, per contribuire a uno dei progetti più ambiziosi e risolvibili del nostro pianeta.

Per maggior informazioni e per scaricare l’App: https://sharethemeal.org/it/