Saloni di eccellenze Quindici volte Pitti Taste

Dal 26 al 28 marzo a Firenze, l’evento di Pitti Immagine dedicato alle specialità gastronomiche più buone del nostro Paese quest’anno si sposta alla Fortezza da Basso. Focus su “zero sprechi e ambiente” e ospiti direttamente da Gastronomika

Un po’ cartoon, un po’ pop art, grafica coloratissima, piena di energia e tutta da gustare con gli occhi. È la campagna di comunicazione che annuncia il ritorno di TASTE. In Viaggio con le Diversità del Gusto. La quindicesima edizione del salone di Pitti Immagine, che riunisce il meglio delle eccellenze del gusto e le tendenze della cultura food contemporanea e del kitchen lifestyle.

Tante le novità, a partire dalla location. TASTE cresce e si trasferisce infatti alla Fortezza da Basso, con un percorso espositivo inedito – che parte dal Piano Attico del Padiglione Centrale, per scendere al Piano Terra, e da lì concludersi al Padiglione Cavaniglia – studiato per accompagnare i buyer internazionali, gli operatori specializzati, la stampa italiana ed estera, e il pubblico di appassionati nell’esplorazione di nuovi sapori, sorprendenti e inaspettati.

Saranno 450 circa le aziende espositrici, di cui 120 i nuovi ingressi: oltre 70 aziende in più rispetto all’ultima edizione del 2019.

«TASTE cresce e si evolve. Questa edizione è molto più che un ritorno in presenza: è una manifestazione ripensata e ridisegnata a partire dalle opportunità offerte dagli spazi in Fortezza da Basso, con un percorso di visita più disteso e funzionale, che al tempo stesso garantisce un’esperienza del salone in totale sicurezza, così come avvenuto per la ripartenza dei nostri appuntamenti moda», afferma Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine. «Troverete tante eccellenze e nuove scoperte, selezionate con un attento scouting nel mondo della gastronomia italiana – con qualche piccola puntata internazionale, ma anche progetti speciali legati a produzioni che si rivolgono a mercati di nicchia. “Zero Spreco: non sprechiamo il cibo, non sprechiamo l’ambiente” sarà il tema portante e costituirà il filo rosso di talk ed eventi, portando l’attenzione su esperienze concrete di sostenibilità legate sia al mondo produttivo e all’ambiente, sia a quello dei consumatori finali. Sarà il nostro modo per contribuire alla tutela del territorio e dei suoi prodotti».

Come gli altri saloni di Pitti Immagine, anche Taste ha la sua vetrina digitale attraverso la piattaforma PITTI CONNECT. Le aziende che partecipano al salone sono già online, per dare la possibilità agli operatori del settore di scoprire in anticipo prodotti e novità, pianificare il percorso di visita in Fortezza e approfondire i temi principali attraverso progetti editoriali, focus da leggere e gallery da sfogliare.

UniCredit, gruppo bancario paneuropeo determinato a mantenere forte il radicamento sui territori e un rapporto a tutto campo con le comunità nelle quali opera, è main sponsor di Pitti Immagine e sarà presente anche a Taste con un suo spazio alla Fortezza da Basso.

ZERO SPRECO

Non sprechiamo il cibo, non sprechiamo l’ambiente tema di questa edizione, tra presentazioni e partecipazioni speciali. TASTE propone un programma di eventi e partecipazioni che declinerà in vario modo il tema della riduzione dello spreco e del recupero delle risorse, mettendolo in relazione con l’ambiente, la tutela e rigenerazione del suolo, la regionalità, i nuovi trend e il digitale. Ecco alcuni degli appuntamenti e dei protagonisti da seguire in Fortezza.

Domenica 27 marzo dalle ore 15.00 il focus dei dibattiti sarà “Il non spreco passa anche dalla comunicazione”. Imparare a scegliere privilegiando i valori etici, di sostenibilità e del territorio significa valorizzare il cibo fino in fondo. Tra gli ospiti l’Onorevole Maria Chiara Gadda, Chiara Buzzi, fondatore di Forketters, Marco Ambrosino, fondatore del Collettivo Mediterraneo e chef del 28 Posti, Gianni Tratzi, Q-grader e fondatore di Mezzatazza, moderati da Anna Prandoni, direttore di Gastronomika.