BiginoCartoline dall’Italia

Proviamo a guardare oltre il cupo scenario internazionale ripartendo da una serie di eccellenze italiane tutte da scoprire, complice la bella stagione in arrivo

Apriamo il nostro riassunto su un approfondimento che ci spiega come sta cambiando il turismo in Italia. Tra il Covid che è (forse) alle spalle e le nuove ansie dovute a una guerra troppo vicina, tra l’assenza dei Russi e il ritorno dei Tedeschi, abbiamo analizzato i cambiamenti del modo di fare vacanza partendo da due regioni simbolo, la Romagna e la Toscana.

ALLA CARTA
Fatta in casa è più buona. Una verità semplice e cristallina, che quando si parla di maionese emerge prepotente. Tuttavia molti di noi sono intimoriti all’idea di cimentarsi con la preparazione della regina delle salse. In realtà farla in casa, a mano o con il frullatore, non è difficile.
Ma non mettiamola sulla pizza, anche se il piatto nazionale per eccellenza si è aperto a sfide notevoli. Qualità e ricerca degli ingredienti e dei modi di servire questa icona del gusto partenopeo sono ormai sempre più simili a quelli utilizzati nei ristoranti per i piatti di cucina. Molini, professionisti e addetti ai lavori stanno cambiando la sua storia, rivalutando le tradizioni che veicola.
E della serie imparare a mangiare meglio, ecco tutto quello che dovete sapere sulla buzzonaglia di tonno. Se da un lato sono sempre di più gli ingredienti che stanno scomparendo dalle nostre tavole, dall’altro, sono altrettanti gli chef che decidono di recuperarli e proporli in chiave moderna nelle loro carte. È il caso di questo gustoso quinto quarto di pesce, famoso taglio del maiale di mare.

FUORI MENU
Non è tutto buono quello che fermenta, facciamocene una ragione. E al netto delle mode, c’è anche la salute a cui fare attenzione. Dal lievito ai formaggi, dai germogli al sushi, fino alle conserve e agli alcolici: il cibo home made è recentemente andato incontro a una rinnovata fortuna. Ma attenzione, perché anche il fai da te gastronomico non è esente da potenziali rischi.

CARTA DEI VINI
I super ricchi puntano su bottiglie e etichette di valore. Tra gli investimenti nel lusso, il settore vitivinicolo ha registrato la crescita più alta. Nft e edizioni limitate fanno presagire un’ulteriore crescita della performance di questo mercato.
Noi ci accontentiamo di berlo, dandovi dodici idee per la gita di Pasqua, dalle terre del Piave al lago d’Iseo, dal Viale dei Cipressi di Bolgheri ai nuraghi sardi, una selezione di dodici luoghi dove brindare in compagnia in occasione della prima festa di primavera.
Per chi invece è programmatore, ecco tutte le informazioni per visitare Summa 2022 e l’essenza delle storie del vino. In Alto Adige, nel “salotto” della Tenuta Alois Lageder a Magrè (BZ), una speciale selezione di cantine italiane ed estere torna ad accogliere tutti gli appassionati, in un evento enoico formato bomboniera, dove assaporare calici preziosi e vivere un’atmosfera unica.
Noi questo fine settimana andiamo a spasso per la Strada dei Biscotti di Prato, famosa per i suoi tessuti preziosi, per gli affreschi del Duomo di Francesco Lippi e per il Pulpito di Donatello, ma soprattutto per i suoi cantucci e il suo vino. E già che ci siete, fate un giro tra gli artigiani della zona: tornerete a casa più ricchi e avrete contribuito a rendere l’Italia un posto migliore.

Buona cucina!

Questa è la newsletter di Gastronomika: per riceverla ogni venerdì, ci si iscrive qui.

Siamo sempre alla ricerca di nuovi spunti, suggerimenti e idee per capire meglio il mondo del cibo contemporaneo. E anche della nuova ricetta per il piatto più buono del mondo. Se ce l’hai, o vuoi aiutarci a fare un giornale migliore, puoi scriverci qui: gastronomika@linkiesta.it