Alternativa Più LiberaleL’appello dei militanti di PiùEuropa per il Terzo Polo

L’Italia ha bisogno di una forza europeista e la federazione con Azione era la strada giusta per la sua creazione. Un manifesto per aderire alla costituente di Renew Italia

Claudio Schwarz, Unsplash

Siamo un gruppo di dirigenti e iscritti di Più Europa che, indipendentemente dall’attribuzione delle responsabilità, si è battuto per evitare che venisse meno la federazione con Azione. Crediamo che questo dovesse essere il primo importantissimo passo verso un polo europeista e liberale la cui presenza nello scenario politico italiano è sempre più essenziale e urgente.

Coerentemente con queste considerazioni alcuni di noi hanno deciso con grande dispiacere e amarezza di lasciare Più Europa. Altri hanno scelto di rimanere nel partito ma di non fare campagna elettorale attiva e di chiedere fin da ora, comunque vadano le elezioni, che Più Europa aderisca alla costituente per Renew Italia o Polo liberale.

Auspichiamo a questo punto che ci siano le condizioni per la nascita di un soggetto liberale autonomo sia dalla destra sia dalla sinistra, che vada oltre, includendola, l’offerta elettorale di Azione e IV, ricomprenda altri soggetti di area liberale e recuperi l’importante contributo del Comitato di Garanzia Liberale, presieduto dal Presidente della Fondazione Einaudi.

L’Italia ha bisogno di continuare il suo cammino nel solco tracciato da Mario Draghi, nel metodo e nel merito, per dare una risposta seria ai problemi del Paese.

Crediamo che questa sia l’unica possibilità di offrire una casa ai liberali, impegnandoci fin d’ora a aderire al soggetto politico unico non appena ci saranno le condizioni per farlo.

La situazione internazionale richiede la nascita di un’Europa federale. Quanto all’Italia, crediamo sia indispensabile la costituzione nel nostro Paese di un forte partito europeista e liberale che dia forza e maggiore impulso a questa prospettiva inseguita sin dai tempi del manifesto di Ventotene di Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi. Gli eventi ci chiedono risposte immediate.

Il presente Manifesto è aperto alla sottoscrizione di quanti vorranno aderirvi per contribuire, a qualunque titolo, alla costruzione di un’Alternativa liberale.

I promotori dell’iniziativa:
Pierluigi Bianchi, iscritto, Cremona

Filippo Boni, coordinatore gruppo +E UK, Oxford

Stella Borghi, componente del gruppo +E Reggio Emilia

Alessio Briganti, ex coordinatore del gruppo +E Trieste

Elena Buratti, componente della Direzione nazionale, presidente gruppo +E Milano

Lupo Canovi, iscritto, Reggio Emilia

Francesco E. Celentano, componente della Direzione nazionale, Bari

Claudia Crivellaro, componente dell’Assemblea nazionale, Reggio Emilia

Sara Facchinetti, iscritta, Amsterdam

Alessandra Ferluga, tesoriera del gruppo +E Trieste

Filippo Ferrarini, componente della Direzione nazionale, tesoriere del gruppo +E Milano

Paolo Formica, componente dell’Assemblea nazionale, Londra

Andrea Francioni, iscritto, Siena

Damien Hellier, componente del gruppo +E Siena

Mario Leoncini, iscritto, Siena

Francesco Lomeri, iscritto, Siena

Luca Maggioni, componente dell’Assemblea nazionale, Lecco

Giulia Mari, componente dell’Assemblea nazionale, Rimini

Ernesto Masucci, componente del gruppo +E Trieste

Massimo Montecucco, iscritto, Lussemburgo

Vera Mornatta, iscritta, Como

William Ottaviano, componente dell’Assemblea nazionale ed ex Portavoce Emilia Romagna, Rimini

Gioacchino Pellegrino, componente del gruppo +E Trieste

Luca Perego, ex portavoce Lombardia ed ex componente dell’Assemblea nazionale, Bergamo

Mario Pietrunti, componente del Direttivo gruppo Uk, Londra

Enrico Posenato, iscritto, Udine

Gloria Romagnoli, componente del Direttivo gruppo UK, Oxford

Giancarlo Ronga, ex componente dell’Assemblea nazionale, Genova

Lorenzo Ruffatti, ex responsabile estero ed ex componente della Direzione nazionale, Amsterdam

Sonia Serati, ex Portavoce Lombardia ed ex componente dell’Assemblea nazionale; consigliere comunale di Gallarate

Cesare Serio, componente del direttivo gruppo +E Reggio Emilia Giulia Simi, ex componente di Assemblea nazionale, Siena

Paolo Vannini, iscritto, Pistoia

Fadumo Said-Lujio Yusuf, gruppo +E Reggio Emilia

Layla Yusuf, componente della Direzione nazionale, ex portavoce Emilia Romagna e Presidente del gruppo +E Reggio Emilia