Basta poco Cosa fare per ridurre l’inquinamento da mozziconi di sigaretta

Al posto di buttarli per terra in assenza di cestini, l’ideale sarebbe utilizzare i portamozziconi portatili. Sabato 17 settembre, in occasione delle nuove tappe della campagna #CAMBIAGESTO, Philip Morris Italia e i volontari di Retake ne distribuiranno circa 60.000

Unsplash

Ogni anno, secondo il Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (Unep), nel mondo vengono buttate più di 766.000 tonnellate di mozziconi di sigaretta: stiamo parlando del rifiuto più scartato a livello globale (nonché uno di quelli con i tempi di degradazione più lunghi). Eppure, per arginare il problema, basterebbe semplicemente usare un posacenere tascabile e buttare il rifiuto nell’indifferenziata. 

Tra le iniziative volte a una riduzione dei mozziconi dispersi nell’ambiente c’è #CAMBIAGESTO di Philip Morris Italia, che in tre anni ha permesso di raccogliere più di 160 chilogrammi di sigarette spente. La campagna ha fatto tappa in più di 40 città italiane grazie all’aiuto di 700 tabaccherie e 3.000 volontari. 

Il prossimo passo? Sabato 17 settembre, in occasione del World cleanup day 2022, verranno organizzate azioni di pulizia e sensibilizzazione (con la distribuzione di circa 60.000 portamozziconi portatili) in quattro nuove città: Padova, Spoleto, Salerno e Barletta. A collaborare saranno anche i volontari di Retake, realtà impegnata nella cura dei beni comuni. 

 

Courtesy of Philip Morris Italia

«Non potevamo che essere presenti con #CAMBIAGESTO in una giornata così importante come il World cleanup day, che è anche grande esempio di mobilitazione collettiva su scala mondiale. Ringrazio ancora una volta i volontari e la rete delle tabaccherie che continuano a supportarci, uniti nell’obiettivo di proteggere l’ambiente e stimolare le persone verso comportamenti più responsabili, da cui non ci si può sottrarre», ha detto con soddisfazione, Michele Samoggia, senior manager Comunicazione e Sostenibilità di Philip Morris Italia.

L’ultimo appuntamento della “stagione 2022” di #CAMBIAGESTO sarà il 27 novembre con il #CAMBIAGESTO Day e l’evento finale al Museo nazionale delle arti del XXI secolo (Maxxi) di Roma. Una sorta di ritorno a casa per gli organizzatori della campagna di sensibilizzazione, già presenti al museo romano per l’iniziativa estiva “Estate al Maxxi”. 

Le attività culturali di Philip Morris Italia, però, non si limitano solo al Maxxi: a giugno, ad esempio, per la Milano Design Week l’azienda ha contribuito alla realizzazione di un’opera d’arte trattata con una vernice innovativa progettata da Airlite, celebre per la sua capacità di ridurre gli agenti inquinanti nell’aria che respiriamo. 

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter