Slava UkrainiIl Consiglio europeo ha accettato di aprire i negoziati di adesione dell’Ucraina all’Ue

I ventisei leader degli Stati membri riuniti a Bruxelles hanno avviato ufficialmente l’iter con Kyjiv e Moldavia. Il premier ungherese Viktor Orbàn ha lasciato il tavolo della discussione a Bruxelles per permettere di prendere la decisione all’unanimità

LaPresse

Il Consiglio europeo ha deciso di avviare i negoziati di adesione all’Unione europea per Ucraina e Moldavia, di concedere lo status di candidato alla Georgia e di avviare negoziati con la Bosnia-Erzegovina quando avrà il necessario grado di conformità con i criteri di adesione. Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio europeo Charles Michel in occasione del summit di Bruxelles in cui si sono riuniti i ventisette Stati membri dell’Unione europea. Secondo quanto riportato da Politico.Eu, il premier ungherese Viktor Orbán ha lasciato la stanza quando è stata presa la decisione sull’allargamento per permettere una decisione unanime del Consiglio europeo. I leader del Consiglio europeo sono pronti ad approvare un’altra tranche di aiuti da cinquanta miliardi di euro per l’economia dell’Ucraina colpita dalla guerra.