Football americanoI Kansas City Chiefs hanno vinto di nuovo il Super Bowl

I campioni uscenti hanno battuto San Francisco 25 a 22, vincendo per il secondo anno consecutivo. Il quarterback Patrick Mahomes ha conquistato il titolo per la terza volta nell’ultimo quinquennio a soli 28 anni

(La Presse)

I Kansas City Chiefs hanno vinto la 58esima edizione del Super Bowl, la finale del campionato statunitense di football americano, battendo i San Francisco 49ers per 25 a 22, dopo una partita intensa che si conclusa con un tempo supplementare (overtime). Kansas City è la prima squadra a riuscire a vincere due volte di seguito in quasi vent’anni. Negli ultimi cinque anni ha vinto tre volte, guidata dal quarterback Patrick Mahomes, che a soli 28 anni si conferma uno dei miglior nel suo ruolo.

La giocata vincente nella finale di Las Vegas è stato proprio un lancio di Mahomes nell’area di meta per il compagno Mecole Hardman. Mahomes ha vinto anche il premio di miglior giocatore della finale, per il secondo anno consecutivo.

San Francisco nella sua storia ha vinto invece il Super Bowl cinque volte, l’ultima nel 1995, ma ha perso le ultime tre finali giocate.

Presente alla partita anche la cantante Taylor Swift, compagna di Travis Kelce, considerato uno dei più forti tight end, uno dei ruoli d’attacco principali nel football. Circondati dai fan e dalle telecamere, la cantante lo ha baciato in campo per festeggiare la vittoria. Il loro abbraccio è stato il finale cinematografico di una stagione calcistica in cui Swift e il suo nuovo fidanzato sono stati spesso al centro della scena.

Quello di quest’anno stato il primo Super Bowl giocato a Las Vegas. Il protagonista dello show dell’intervallo è stato il cantante americano Usher, star dell’R&B, che si è esibito vestito completamente di bianco e circondato da un corpo di ballerini.