Skincare notturnaDopo lo “sleep tourism” arriva il “sonno di bellezza” a base di ingredienti naturali

Se il settore del turismo si sta evolvendo e pensa a soluzioni innovative per migliorare le abitudini del sonno con viaggi ad hoc, il mondo della bellezza non è da meno e punta su prodotti dai nomi evocativi che, oltre a conciliare il riposo, ci fanno apparire al mattino riposati e ricaricati

Amly Beauty Sleep (courtesy of Amly)

Sarà forse uno strascico della pandemia e di quei mesi in cui siamo stati costretti a fermarci, concentrandosi sulla nostra salute fisica e psichica, certo è che lo sleep tourism, ovvero l’idea di viaggiare con l’unico obiettivo primario di dormire bene, sta prendendo piede in tutto il mondo. Il sonno è diventato più che una moda, una vera e propria priorità soprattutto quando si pianifica un viaggio. Già alla fine del 2022, la Cnn aveva preannunciato l’ascesa imminente di questa tendenza: la sleep vacation, anticipato dal fiorire di hotel isolati, camere insonorizzate, soluzioni tutte dedicate al riposo. 

Ma è solo all’inizio del 2024 che questa inarrestabile scalata del turismo del sonno e dei suoi numerosi seguaci, ha mietuto sempre più fan e ricerche sul web, perché questa piacevole alternativa ai viaggi avventurosi mette al centro offerte allettanti come un letto spazioso e comodissimo, lenzuola profumate, morbidi cuscini e soprattutto la possibilità di ricaricare le batterie in poco tempo.

Le vacanze dedicate al riposo, nel corso di quest’ultimo anno, sono diventate una realtà importante, Skyscanner, ad esempio, nel suo report annuale ha specificato che più della metà dei viaggiatori americani è consapevole dei bisogni legati ai cicli di sonno e che riposare è oggi in cima ai loro desideri superando di gran lunga attività rilassanti, sportive e avventurose come i corsi di yoga, quelli di cucina, le passeggiate nella natura e le sessioni di hiking. Secondo gli esperti dormire in maniera corretta è essenziale per la nostra salute mentale e fisica. 

L’importanza del riposo notturno e le problematiche che possono minarne la qualità sono un tema fondamentale. I disturbi legati al sonno, infatti, possono avere un forte impatto sulla quotidianità di che ne soffre, andando a provocare stanchezza cronica, cali dell’attenzione, un aumento dell’irritabilità e degli stati emotivi depressivi e addirittura problematiche di salute più severe. Indicativamente un individuo adulto dovrebbe dormire tra le sette e le otto ore a notte, anche se per alcune persone ne sono necessarie ben nove o dieci. In ogni caso, la quantità di sonno adeguata a ciascuno è quella che consente di svegliarsi riposati e di buon umore, pronti per affrontare in modo produttivo la giornata che si ha davanti che sia di lavoro o semplicemente di vacanza. Insomma, dormire bene ci fa molto bene. 

Non va dimenticato che dopo la pandemia, a causa degli effetti del Long-Covid, milioni di persone hanno cominciato ad accusare disturbi del sonno: su sessantatré milioni di persone che nel mondo, sono affette dagli strascichi della malattia, ben il quaranta per cento soffre tuttora o ha sofferto negli ultimi mesi di insonnia o altri problemi legati ai cicli del riposo. La frenesia della vita quotidiana, sveglie continue e ansia di programmare la giornata, rendono spesso il sonno discontinuo e per questo non permettono di rilassarsi completamente e quindi di ricaricarsi. 

Sound Sleep Cocoon Night Gel-Cream

Molti hotel nazionali e internazionali hanno dunque deciso di correre ai ripari e offrire soluzioni alternative in strutture in cui il silenzio diventa la parola d’ordine, dove vengono offerti veri e propri menù per scegliere cuscini e lenzuola, dai materiali ai colori, e infine dove essere seguiti da nuove figure professionali come quella dello sleep concierge dell’hotel Cadogan di Londra che consiglia ai clienti meditazioni guidate, guanciali, musica e tisane. Il Park Hyatt di New York invece promette ai suoi ospiti un sonno perfetto grazie alla Bryte Restorative Sleep Suite: una camera di oltre duecentosettanta metri quadri in cui vengono messi a disposizione degli ospiti lussuosi prodotti beauty, profumatori per cuscini, libri e un letto potenziato dall’intelligenza artificiale capace di azzerare il jet lag con suoni bianchi e proiezione di colori rilassanti.  

Se tutti ormai sappiamo che è fondamentale riposare in un ambiente con una giusta temperatura compresa tre i diciotto e i ventidue gradi centigradi, rigorosamente al buio e ovviamente senza rumori esterni, non tutti sono a conoscenza del fatto che un sonno sano migliora il nostro aspetto esteriore. Dormire bene è fondamentale per essere riposati e apparire più giovani, in quanto nell’arco di tempo che va dalle 23 alle 4 di mattina la nostra pelle produce collagene ed elastina andando a ristabilire la barriera cutanea messa a dura prova dagli effetti indesiderati dei radicali liberi prodotti da inquinamento e raggi ultravioletti. Per farlo al meglio in questi ultimi anni sono nati prodotti di skincare, da usare prima di coricarsi, a base di ingredienti naturali che agiscono in sinergia con il processo naturale di rinnovamento cutaneo potenziandone gli effetti.

The Cream Cleansing Gel Lifestyle

Primo step di qualsiasi skin routine è la detersione. Per permettere infatti ai prodotti di bellezza di penetrare in profondità nella cute, dopo aver eliminato il make-up, è d’obbligo un detergente come quello di Augustinus Bader, un cleanser con una delicata azione detossinante che non altera l’equilibrio idrolipidico della pelle (Augustinus Bader, The Cream Cleasing Gel). Consigliata a chi non ama applicare troppi prodotti, La Neige ha creato una maschera notte che idrata, rimpolpa e rassoda la pelle grazie agli estratti di peonia, collagene, lisato probiotico frutto della fermentazione di Lactobacillus e priva di oli minerali e parabeni (Bouncy and Firm Sleeping Mask-La Neige).

LANEIGE, BOUNCY&FIRM, Sleeping Mask

Se invece cercate un trattamento notte dalla consistenza leggera e ricco di oli essenziali incapsulati Sound Sleep Cocoon Night Gel-Cream di Dermatologica stimolerà la rigenerazione della vostra pelle durante il sonno grazie a un mix di elementi naturali come il tamarindo, la lavanda, il sandalo e il patchouli. Gli estratti dell’albero della seta persiano e dello Wu-zhu-yu con la loro profumazione rilassante contribuiranno a regalarvi un sonno profondo e riposante (Sound Sleep Cocoon Night Gel-Cream Dermatologica). 

GOOVI KISS ME BALMY, MASCHERA LABBRA

Ne bastano pochissime gocce da aggiungere alla fine della beauty routine per ottenere un incarnato più uniforme, giovane e radioso al risveglio. L’olio Luna, grazie all’acido retinoico e gli oli essenziali di tanaceto blu e camomilla tedesca, ricchi di azulene, attenua rossori e altri segni di sensibilità cutanea (Luna Spleeping Nigth Oil di Sunday Riley). Nato come balsamo labbra per il giorno, ma da utilizzare anche come maschera per la notte, questo trattamento riparatore ricco di burro di karité e olio di echium, ha un’azione protettiva e un profumo intenso di lampone (Kiss me balmy di Goovi).

Da spruzzare sul viso, ricco di argento e di altri ingredienti botanici anti-age che rilassano e favoriscono il sonno, Beauty Sleep va nebulizzato sulla pelle prima di andare a dormire. Questo mist contiene un’alta concentrazione di Snow Algae che attiva la produzione di collagene durante il sonno contrastando così i segni di invecchiamento. Gli estratti del frutto della passione, della valeriana e del luppolo aiutano ad alleviare le tensioni, mentre salvia, tiglio e camomilla romana rilassano la mente e riducono lo stress (Beauty Sleep di Amly). 

PIXI Eye Patches – Dream-yEYE Open

Infine, un prodotto specifico pensato per contrastare le temute e inestetiche borse e occhiaia del risveglio: Dream-yEYE, dei Patch ricchi di vitamina A, lavanda e gelsomino da applicare la notte  sul contorno occhi per  sfoggiare al mattino uno sguardo fresco e riposato (Dream-yEYE di Pixi).

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter