BeautipsL’artista delle unghie è Maki Sakamoto

NEW YORK. Chi è Maki Sakamoto? In pochi la conoscono di persona, ma tutti noi ammiriamo le sue creazioni sulle unghie delle più famose star newyorkesi. Non si sa molto di lei: è una guru nails che ...

NEW YORK. Chi è Maki Sakamoto? In pochi la conoscono di persona, ma tutti noi ammiriamo le sue creazioni sulle unghie delle più famose star newyorkesi.

Non si sa molto di lei: è una guru nails che ha sempre preferito rimanere nell’ombra della sue creatività. È diventata protagonista quando la fashion editor del New York Times, Sally Sallinger, si è interessata al suo lavoro e l’ha introdotta nei set più esclusivi della grande mela.

Maki Sakamoto

DIAMANTI, 3D E TIPS – Maki è nata e cresciuta professionalmente ad Osaka, e si è subito distinta dalle altre nail artist. Le piace osare: adora l’ultimissima elaborata tecnica 3D mischiata a tecniche più fashion come le tips in glitter, applicazioni di diamanti artificiali, pizzi e paillettes. Tra le sue ultime tecniche il tie-dye e la riproduzione di fantasie viste nelle passerelle di tutto il mondo. Tra i nail look più apprezzati e chiacchierati delle border nails ideate con perline che ricordano li speciali copri sedili di alcuni taxisti newyorkesi.

DOVE TROVARLA – La Sakomoto opera durante la settimana in un dei centri beauty più in voga di Manhattan chiamato Valley nel cuore di Nolita, nuovissimo quartiere dalle proposte urbanistiche e culturali più d’avanguardia che sta pian piano oscurando Little Italy (Nolita infatti sta per North of Little Italy). Nel weekend invece riceve solo su appuntamento presso Shen Beauty (www.shen-beauty.com) a Brooklyn. Uno store extra lusso ideato tra l’incontro di Jules Stringer giornalista beauty britannica e Jessica Richards collaboratrice di Vogue America. Tra le sue clienti fedeli ci sono Lady Gaga, Gwen Stefani,Katy Perry, M.I.A., Solange Knowles e Brook Shields.

da http://www.beautips.it/maki-sakomoto-la-guru-nails-di-nyc/

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta