L’errore in rassegnaI verbi difettivi.

I verbi difettivi sono quelli che non hanno la coniugazione, perché mancano di alcune voci che non sono mai esistite o non sono mai state usate o appartengono al linguaggio poetico. Sono (i più com...

I verbi difettivi sono quelli che non hanno la coniugazione, perché mancano di alcune voci che non sono mai esistite o non sono mai state usate o appartengono al linguaggio poetico. Sono (i più comuni) verbi difettivi: addirsi, aggradare, constatare, divergere, esimere, fulgere, incombere, licere, lucere, prudere, solere, stridere, urgere, vertere, vigere.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter