Asteco e cieloSalvate il soldato Ignazio

Il barbaro omicidio di Milano in via Muratori è un fatto di cronaca nera che lascia sbalordita l'intera penisola. C'è però chi, oltre a constatarne la gravità, trova tempo per dare lezioni ideolog...

Il barbaro omicidio di Milano in via Muratori è un fatto di cronaca nera che lascia sbalordita l’intera penisola. C’è però chi, oltre a constatarne la gravità, trova tempo per dare lezioni ideologiche.

L’ex ministro della difesa Ignazio La Russa in un intervista su Ilgiornale.it dopo aver imputato a Pisapia e alla sinistra la responsabilità diretta dell’accaduto riesce ad andare oltre: “Fa parte dell’ideologia della sinistra credere che rubare, in determinati casi, può non essere considerato un furto, che la proprietà privata può essere violata e che i nomadi esercita una sorta di prerogativa culturale…”

Il missino è davvero preoccupato. Non vede l’ora di tornare a giocare con i soldatini e combattere la “violenza rossa”. Nelle orecchie (oltre al ronzio fastidioso che si sente dopo l’esplosione di una bomba a mano) dice di sentire ancora gli slogan urlati nei cortei: “Ricordo ancora quando, in piazza e nei cortei, urlavano slogan come ‘Ps SS’ oppure ‘Camerata basco nero, il tuo posto è al cimitero’. Oggi quella ideologia non è certo cambiata“.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta