L’errore in rassegnaParliamone un po’…

Alzi la mano chi, negli sms, per risparmiare qualche carattere, mette l’accento su pò. E alzi la mano chi, tra quelli che hanno appena ammesso la praticità, è consapevole di aver scritto un Orrore ...

Alzi la mano chi, negli sms, per risparmiare qualche carattere, mette l’accento su . E alzi la mano chi, tra quelli che hanno appena ammesso la praticità, è consapevole di aver scritto un Orrore ortografico. Sono in molti, inviando o ricevendo un messaggino, a perdonare quell’accento. Ma sono in molti, scrivendo a penna (perché il correttore automatico di word ci impedisce di cadere nell’errore), a perseverare nell’Orrore ortografico. Quando scriviamo po’, dobbiamo ricordarci che stiamo abbreviando poco. Perciò dobbiamo usare l’apostrofo, perché siamo di fronte al fenomeno dell’apocope.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter