L’errore in rassegnaCondanniamoli!

Stavo perdendo tempo su facebook quando mi sono imbattuta in una foto. Questa.   L’ha postata un mio amico qualche giorno fa. Deduco abbia avuto, lui stesso, un incontro ravvicinato del terzo tip...

Stavo perdendo tempo su facebook quando mi sono imbattuta in una foto. Questa.

L’ha postata un mio amico qualche giorno fa. Deduco abbia avuto, lui stesso, un incontro ravvicinato del terzo tipo con questo messaggio dal momento che, oltre ad averla postata, il mio amico si è lasciato andare in un conciso- ma quanto mai eloquente- commento. Che orrore! Ammetto di aver provato a decifrare più volte l’avviso. Ho pensato a uno scherzo, ma sono finiti ieri i giorni della merla e per il pesce d’aprile c’è ancora tempo. Ho pensato a un fotomontaggio, ma la foto si direbbe vera. Ho formulato numerose ipotesi ma, alla fine, mi sono arresa all’evidenza: l’italiano resta un mistero per molti.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter