Portineria MilanoPure l’indagato Scaroni alla festa del Fatto Quotidiano

Tra i padri nobili, da Dario Fo fino a Michele Santoro, ci sarà pure Paolo Scaroni, l'amministratore delegato di Eni, indagato per corruzione internazionale per le presunte tangenti pagate da Saipe...

Tra i padri nobili, da Dario Fo fino a Michele Santoro, ci sarà pure Paolo Scaroni, l’amministratore delegato di Eni, indagato per corruzione internazionale per le presunte tangenti pagate da Saipem in Algeria, alla festa del Fatto Quotidiano a Marina di Pietrasanta (Lucca) in cartello dal 6 all’8 settembre. È un invito che sta creando particolare curiosità tra gli addetti ai lavori, perché Scaroni non è uno che si fa vedere tanto in giro, soprattutto dopo questi mesi turbolenti per il cane a sei zampe. A quanto pare, tra l’amministratore delegato di Eni (che è inserzionista del quotidiano) e il Fatto sarebbe stato trovato un accordo: invito alla festa ma a condizioni ben precise. Scaroni sarà intervistato dal responsabile dell’inserto economico Stefano Feltri e dal direttore Antonio Padellaro. Le domande varieranno dalla politica all’economia, dal nuovo libro di Luigi Bisignani fino alle ultime inchieste proprio sul colosso dell’energia italiana.