Un cortile di Milano visto con gli occhi del portiereQuella notte

Arrivò l’ora e mi trovò distratto,   le mani non sapevano che fare,   Col cenno lieve dell’ambiguità del cuore,   saliva il caldo;   sorrisi senza senso e mi trovai sfinito   nell’incoscienza del g...

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club