BabeleIncremento della produzione industriale di gomma in Italia, dati 2021

In base alle ricerche Istat nel mese di luglio e agosto abbiamo potuto osservare un importante incremento della produzione industriale italiana; questa evoluzione già verificatasi anche nei mesi precedenti ha consolidato un’importante spinta produttiva nel nostro Paese.  Quindi possiamo affermare che l’indice produttivo, con aumenti che vanno a toccare tutti i comparti dell’industria è molto superiore delle rilevazioni di febbraio 2020.  Superiore anche ai dati antecedenti all’emergenza sanitaria mondiale. L’incremento del 1,5% ha interessato anche il comparto gomma. Che ha realizzato delle vere e proprie performance produttive.

L’industria della gomma fa un balzo in avanti

Inoltre gli aumenti che erano stati pronosticati dall’istituto di statistica per l’estate 2021 si sono puntualmente verificati. Con un incremento dello 0,8% rispetto ad alcuni mesi prima. In breve si rileva che la produzione nazionale è andata sempre più incrementandosì di mese in mese. I comparti interessati da questo rilevante passo in avanti sono più o meno tutti quelli dell’industria di base, ovvero: la produzione di beni strumentali, di beni primari e di beni di consumo. Un indice di innalzamento complessivo del 7,0% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Il mercato dei pneumatici

La diretta conseguenza di questo miglioramento si è senza dubbio manifestata in modo positivo anche in merito al mercato dei pneumatici che dopo un calo abbastanza rilevante nel periodo della pandemia, oggi è ritornato a dei livelli standard ottimali. I pneumatici sono una componente inderogabile importante di qualsiasi mezzo di trasporto su ruote. La loro durata e la loro resa sono commisurate direttamente alla qualità produttiva ovvero alla qualità della gomma utilizzata per realizzare le gomme per auto. Come ben sappiamo ogni cambio di stagione vanno fatti dei controlli e vanno montate sui veicoli le ruote adatte alle nuove temperature quindi parliamo di pneumatici invernali e di pneumatici estivi.

Pneumatici: costi e vantaggi di un mercato in riequilibrio

La necessità di usufruire di un mercato in espansione è in evoluzione nel settore dei pneumatici è importantissimo, poiché le gomme sono un prodotto del quale non si può fare a meno. E un buon andamento del mercato determina di conseguenza un equilibrio e una stabilizzazione dei prezzi al consumo. Come tutti gli automobilisti sanno, cambiare un intero treno di ruote può essere molto dispendioso. Ecco che se il mercato è stabile e la produzione è alta in merito al settore della gomma, il costo dei pneumatici diventa sicuramente più accessibile. Le percentuali si stabilizzano con una risposta positiva della vendita al dettaglio; ma anche con vantaggi e riscontri positivi per la vendita all’ingrosso, il commerciale e della grande distribuzione.

Il cambio gomme in pochi clik direttamente in rete

A proposito del cambio gomme, possiamo sottolineare e ricordare che fortunatamente nel nostro Paese è possibile circolare con le gomme invernali anche dopo il periodo stabilito per il cambio, che è stato determinato nel mese di aprile. In ogni caso impegnarsi a fare il cambio delle gomme con l’arrivo dell’estate è sempre consigliabile. Così come si rende necessario fare la stessa cosa all’arrivo del nuovo inverno. Oggi è possibile acquistare pneumatici di buona qualità anche direttamente on-line; ordinandoli comodamente da casa propria. I siti e i portali che si occupano di questo settore sono parecchi; ovviamente ce ne sono alcuni più performanti e affidabili di altri, come in tutte le cose. Sta noi saper scegliere con oculatezza il giusto luogo di acquisto, valutando i prezzi e le promozioni, gli sconti e tutto quello che ci può procurare del risparmio senza rinunciare alla qualità.