Mad WebCon Linda Lercari l`arte della scrittura diventa magica poesia

La scrittura è una forma d`arte, e a mio modesto parere della miglior specie. Tanti sono gli esempi di autori bravi a mettere le parole per scritto tramite una penna e dell`inchiostro – oggi diremmo tramite un PC ma, che ci volete fare, in questo forse sono rimasto un po` antico. Pochi, invece, quelli che sono in grado di colpire l`attenzione per la loro poliedricità e la capacità che hanno di passare da un genere all`altro, e di scrivere potenzialente di tutto in maniera meravigliosa.

Ma la fortuna aiuta gli audaci, e nel mio caso ne ho conosciuta una da pochi giorni, e mi ha subito colpito.

Lei si chiama Linda Lercari, e Lucca sembra essere il centro nevralgico della sua attività creativa. Figlia di un Maresciallo della Marina Militare, Linda ha viaggiato tantissimo e ha in questo modo acquisito una conoscenza del mondo che pochi altri hanno. Probabilmente da questo proviene una parte di quello che scrive, ma… lasciamola raccontarsi direttamente a noi:

 

Salve Linda, grazie per aver scelto di farti intervistare da noi! Vorremmo iniziare chiedendoti: come è nata la tua passione per la scrittura, e quindi, come tutto è iniziato?

Ho sempre letto molto volentieri, tanto che sin da piccola i miei amici più fidati erano i libri. E’ stato normale che questa mia passione sia sfociata, da grande, nella scrittura.  Sentivo che sarebbe stato un modo naturale per entrare ancora di più nel favoloso mondo delle parole su carta che non mi ha mai lasciato sola.

Ho iniziato la mia attività nei primi anni ’90 partecipando a dei concorsi per giovani studenti. Da quel momento in poi non mi sono mai fermata, raggiungendo nel tempo importanti risultati tra il 2014 e il 2016 quali la pubblicazione in varie antologie e quindi le edicole di livello nazionale:

  • Primo posto con gli allegati a 4 numeri di Scrivere edito dalla Fabbri Publishing, insieme a altri autori, dal sito 20Lines;
  • Il primo premio per racconto singolo al San Domenichino di Massa;
  • Il secondo premio per racconto singolo al Guido Gozzano di Acqui Terme;
  • La pubblicazione della poesia L’amante Bianca nell’antologia della Fondazione Luzi.

 

Incredibile, complimenti! Esattamente, di che argomenti scrivi, e quali sono stati a tuo parere i tuoi maggiori successi letterari?

Scrivo di narrativa, poesia, fantapolitica, racconti noir, romanzi gotici e romanzi storici, e tra i miei preferiti sicuramente posso annoverare:

  • L’ombra di cenere, romanzo storico bestseller di Amazon sul Giappone medioevale (HarperCollins);
  • Nonostante… , silloge poetica bestseller di Amazon (Amarganta);
  • Nuova edizione di L’ombra di cenere in formato cartaceo, dal titolo Kaijin – L’ombra di cenere (Idrovolante Edizioni);
  • Una serie di eros novel bestseller di Amazon (Delos Digital);
  • Sette, eros/romance bestseller di Kobo (Bré Edizioni);
  • Doveva essere un romanzo d’amorebestseller di IBS vincitore del concorso indetto dalla stessa casa editrice Booktribu;
  • L`unico sesso, distopico fantapolitico bestseller di Amazon (0111)
  • Infine, 3 raccolte poetiche pubblicate in autonomia e intitolate Poesie d’Osservazione, Poesie Crudeli e Il Vecchio e il Nuovo (quest’ultima tradotta in giapponese e bestseller di Amazon).

Al momento sono particolarmente impegnata come talent scout ed editor presso la editrice, la Delos Digital come editore della collana Senza Sfumature, e questo mi ha aperto nuove prospettive lavorative sul fronte della scrittura.

 

Sei davvero piena di risorse, brava! Un`ultima domanda: di cosa una scrittrice brava come Linda Lercari è appassionata?

Le mie passioni sono tante, e spaziano da quelle di matrice giapponese e indiana, come l’arte marziale del Kendo praticata presso la trentennale Scuola Kendo Lucca e la cucina indiana, a l`amore per la recitazione, prima come studente dei corsi di recitazione tenuti da Federico Barsanti del Piccolo Teatro Sperimentale, da Cathy Marchand del Living Theatre e Mark Roberts dell’Ensemble Studio Theatre di New York, e poi come interprete nella compagnia Next Artists di Viareggio specializzata in testi di Shakespeare rigorosamente in lingua originale. Tra le altre cose, ho fatto parte della compagnia Re-Play di Pietro Malavenda e sono membro del TOF – Testo Originale a Fronte, un gruppo di artisti attivi in Versilia. E… sono vegana!

 

Potete trovare Linda Lercari sul suo sito internet, su Facebook e su Instagram.