Anelli di fumoContro Putin, la Germania annuncia di allocare 100 miliardi di euro in spesa militare

Il cancelliere Olaf Scholz pronuncia un drammatico discorso al Bundestag, senza eguali nella storia della Germania dal 1945 a oggi. "Più del 2% del PIL" del Paese andrà ogni anno al bilancio della Difesa.

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz, in uno storico discorso tenuto stamattina al Bundestag, ha dichiarato di sostenere in pieno l’Ucraina inviando armi nella guerra contro la Russia di Putin.

“Il presidente Putin deve sapere che la Germania rispetterà senza se e senza ma la clausola di mutua difesa della NATO. La Germania difenderà il territorio della NATO centimetro a centimetro, ovunque fosse minacciato dalle mire di Putin. Difenderemo le nazioni della NATO a Est come se difendessimo noi stessi. […] Per questo motivo nel 2022 la Germania spenderà 100 miliardi di euro in spesa militare e da oggi in poi la Germania dedicherà più del 2% del suo PIL in spesa militare. […] Difenderemo un’Europa unita, giusta, libera, aperta. Noi la difenderemo”.

Scholz con questo discorso segna un punto di cesura con il merkelismo e la politica tedesca del secondo Novecento. Il fatto è ancora più eclatante considerando che il Cancelliere socialdemocratico guida un governo di coalizione insieme ai Verdi e ai Liberali, tutti partiti di lunga tradizione pacifista.

Il discorso è stato interrotto da applausi ripetuti e in piedi da tutti i gruppi del Parlamento, soprattutto per onorare i cittadini russi che stanno manifestando nel loro Paese al costo della violenza e degli arresti della polizia di Putin.