BabeleBellezza e cosmetica online: quanto vale questo mercato?

Oltre il 30% dei consumatori dichiara di aver acquistato online almeno un prodotto cosmetico nel corso del 2021, facendo del settore beauty il 5° mercato di e-commerce per numero di clienti in Italia. Partendo dall’impressionante dato di incremento percentuale delle vendite online di cosmetici e prodotti per la cura della persona tra il 2020 e il 2021 (+80,8%), il mercato dovrebbe inevitabilmente continuare a crescere vertiginosamente anche nel 2022 e negli anni successivi.

L’espansione continua del mercato della cosmesi online

In Italia e all’estero, il settore beauty online è in piena espansione da molto tempo e, ogni anno, le vendite di prodotti cosmetici nei negozi diminuiscono a favore delle vendite su internet.

Spinto in particolare da influencer popolari e molto influenti e dalle nuove tecnologie digitali, il mercato della bellezza è un settore estremamente vivace a cui i consumatori dedicano buona parte del loro budget. Prima dell’evoluzione delle piattaforme social, il percorso di acquisto era piuttosto semplice: i consumatori si recavano in negozio e seguivano i consigli dei venditori. Il settore della cosmesi è quello che per prima ha intuito il potenziale dei social e ne ha approfittato anche per incrementare le vendite online.

La vendita dei prodotti cosmetici online in cifre

Mercato chiave per l’economia italiana, la bellezza è un settore dinamico in piena espansione. Quasi ogni giorno, nuovi marchi e aziende cosmetiche intessono la loro attività intorno a concetti rivoluzionari, mutuati dall’innovazione tecnologica, che non hanno precedenti nella storia della produzione di prodotti per il benessere e la cura del corpo.

Secondo i dati della società di analisi di Zion Market Research, entro il 2024 il mercato globale dei cosmetici dovrebbe pesare 863 miliardi di dollari grazie al suo tasso di crescita annuale impressionante e costante.

Il mercato della cosmesi comprende diverse categorie di prodotti utilizzati per la cura e il trucco di viso, corpo, capelli e denti:

– Cosmetici: trucco, creme per la cura della pelle, prodotti specifici per l’infanzia, creme solari;

– Prodotti per l’igiene e la toeletta: saponi, gel doccia, deodoranti, dentifrici;

– Prodotti per capelli: shampoo, balsami, maschere, lacche, gel, schiume per lo styling, tinture, coloranti;

– Profumi in tutte i formati.

Di questi, la vendita online è così suddivisa:

– 40%: cura della pelle;

– 21%: cura dei capelli;

– 18%: trucco;

– 11%: profumi;

-10%: prodotti per l’igiene;

Ogni mese gli italiani spendono in media 31 euro per i cosmetici e ogni anno circa 250 euro per il solo trucco. In Italia si acquista sempre meno nella grande distribuzione, e sta aumentando la tendenza a prediligere l’acquisto di prodotti sostenibili e rispettosi per l’ambiente. Vista la diffusione non uniforme sul territorio nazionale di negozi fisici in cui acquistare prodotti di bellezza naturali, l’alternativa delle vendite online diventa, giorno dopo giorno, sempre più appetibile.

Mercato della cosmesi online e sostenibilità

Strategie innovative come il lancio di nuovi prodotti con ingredienti naturali e imballaggi accattivanti a scarso impatto inquinante sono state adottate dalle aziende manifatturiere per aumentare le vendite dei loro prodotti cosmetici.

Inoltre, l’uso di ingredienti naturali per la produzione di prodotti cosmetici, che non hanno alcun effetto negativo sulla pelle, è una strategia popolare dei produttori per attirare per soddisfare le esigenze dei consumatori, sempre più attenti alle tematiche ambientali.

Il mercato dei cosmetici sostenibili, come accennato nel paragrafo precedente, è la nuova frontiera del mercato della bellezza, soprattutto online: ne è un esempio lo shop iamnatural.it dove è possibile trovare prodotti bio, rispettosi non solo della salute della pelle, ma anche di quella del nostro pianeta.

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club