BabeleEtichette di pregio e vini rari: come e dove scovarli tramite il web

Scoprire una nuova enoteca e le sue numerose proposte è un vero piacere per tutti gli amanti dei vini e i collezionisti. In particolare, mettersi in cerca di una etichetta di pregio o di un’annata poco comune è fonte di gratificazione e di soddisfazione personale. In Rete, però, non è così semplice individuare enoteche nuove, dal momento che gli annunci fra cui scegliere sono numerosi, e può essere impegnativo riuscire a orientarsi fra le dirette, le storie, le pagine sui social network e tutte le altre fonti di informazioni. Il rischio è che le etichette, le immagini e le descrizioni si trasformino in un tutto indistinto: come fare, allora, per riuscire a trovare il vino giusto da degustare da soli o da regalare a una persona a cui si vuol bene?

Ordinare il vino su Internet

Molti degli strumenti tecnologici più all’avanguardia offrono un prezioso supporto a tutti coloro che desiderano scoprire e conoscere etichette online nuove. Comprare il vino online è una soluzione conveniente dal punto di vista economico e semplice a livello pratico: in questo modo, infatti, si ha la possibilità di ricevere tutti i prodotti che si desiderano comodamente a casa. Certo, occorre capire che cosa si deve fare per trovare le migliori enoteche in cui comprare al prezzo più vantaggioso.

Le ricerche online

Nella maggior parte dei casi, se si ha in programma di comprare una bottiglia di vino si procede, in primo luogo, con una ricerca su Google. Così, fra i risultati delle prime pagine è possibile scoprire i più importanti nomi di settore, che sono sinonimo di alta affidabilità. Se però si è curiosi di scoprire luoghi del vino nuovi, si può scorrere fino alle pagine seguenti, magari trovando blog o altre fonti di informazioni. Anche utilizzando i social network la situazione sembra non essere migliore: la ricerca della chiave “enoteca online” non garantisce risultati apprezzabili. Come si sarà intuito, non è semplice scoprire delle enoteche online utilizzando gli strumenti caratteristici dei motori di ricerca classici.

I siti di annunci

Nel corso degli anni più recenti, i siti di annunci e i portali di aste hanno conosciuto un’ondata di successo quasi travolgente. In effetti, questi contesti offrono la possibilità di scoprire non solo bottiglie rare, ma anche diversi lotti di vini a prezzi più che convenienti, proposti da piccoli negozi online e venditori. La situazione si è comunque evoluta, anche perché sempre più di frequente hanno iniziato a far capolino nel settore affaristi e speculatori di ogni genere. Per di più, i costi di commissione sono cresciuti in modo costante; costi che, come è noto, sono a carico degli acquirenti. Non sempre si può essere certi di aver portato a termine un affare vantaggioso, dunque.

I motori di ricerca dedicati ai vini

Alla luce di questo scenario, non sembra che la ricerca di enoteche nuove che permettano di comprare vino su Internet sia così agevole. Tuttavia, le cose sono diverse se ci si affida ai motori di ricerca dedicati ai vini, che costituiscono una particolare categoria dei motori di ricerca. Sul web esistono centinaia di enoteche online, tenendo conto sia di quelle più famose che di quelle più di nicchia, con un numero che è in costante evoluzione. I negozi online permettono di scoprire collezioni di vini famosi ma anche proposte meno note, o semplicemente più rare. In diversi casi tali bottiglie vengono messe in vendita a prezzi che sono inferiori rispetto alla media; il motivo va individuato nel fatto che la domanda non basta a prevedere aumenti dei prezzi, i quali rimangono sempre uguali o comunque aumentano in misura poco significativa.

I motori di ricerca per i vini

Se si adopera un motore di ricerca dei vini, si ha la certezza di poter conoscere enoteche nuove trovando, al tempo stesso, una vasta gamma di offerte di vini disponibili online. Uno dei più autorevoli motori di ricerca fra quelli in cui ci si può imbattere sul web è Enosearcher, che mette a disposizione più di 250 enoteche e può vantare migliaia di etichette che vengono catalogate giorno dopo giorno. Si tratta della via da percorrere per proporre una esperienza di acquisto nuova, dove tutte le etichette vengono presentate in maniera piacevole e semplice. La caratteristica più interessante di questo motore di ricerca è la trasformazione dei risultati, conseguente all’aggregazione: così, in una sola pagina è possibile consultare un ricco tabellone di offerte.

Motori di ricerca dei vini: come funzionano

Non è certo difficile usare un motore di ricerca dei vini, il cui meccanismo di funzionamento può essere paragonato a quello di Google. Tutto quello che si deve fare è mettersi in cerca dell’etichetta che si vuole. A quel punto il sistema esamina le varie enoteche online, e genera risultati che vengono proposti per poter essere consultati subito.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter