Il web riserva brutte sorprese alla Rai

Il web riserva brutte sorprese alla Rai

Non è un bel periodo per Mamma Rai che sta scoprendo Internet a sue spese. Prima le polemiche sul festival di Sanremo, tra Celentano, commissari e twitter che svela il vincitore anzitempo; poi la vicenda della clausola anti-gravidanza prevista nel contratto per i precari denunciata dal blog collettivo “erroridistampa”, con conseguente marcia indietro del direttore generale Lorenza Lei. Infine, è di pochi minuti fa la notizia che l’azienda televisiva di Stato è tornata nuovamente sui suoi passi e non chiederà il pagamento di un canone speciale a chi possiede tablet, pc e smartphone. Insomma, in una settimana due schiaffoni e una presa in giro sono un bel bottino. La scoperta del pianeta Internet presenta molti aspetti positivi, ma se sei un brontosauro della burocrazia ti può procurare non pochi fastidi.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter