Da Berlusconi a Rutelli, Bossi si sceglie un nuovo alleato a Verona per Tosi

Da Berlusconi a Rutelli, Bossi si sceglie un nuovo alleato a Verona per Tosi

Certo, di tesorieri di partito se ne intendono entrambi. Sia il leader leghista Bossi, con Francesco Belsito che investì soldi in Tanzania. Sia Francesco Rutelli con Luigi Lusi, che date le note vicende, viene ormai definito dal leader Api «quattro parole». Resta il mistero di questa alleanza tra i due a Verona per Flavio Tosi, con la Lega Nord che preferisce correre senza il Pdl di Silvio Berlusconi. Ma Matteo Salvini non era quello che a Milano definiva Bruno Tabacci (Api) un vecchio democristiano che combatte il federalismo?

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club