Da Berlusconi a Rutelli, Bossi si sceglie un nuovo alleato a Verona per Tosi

Da Berlusconi a Rutelli, Bossi si sceglie un nuovo alleato a Verona per Tosi

Certo, di tesorieri di partito se ne intendono entrambi. Sia il leader leghista Bossi, con Francesco Belsito che investì soldi in Tanzania. Sia Francesco Rutelli con Luigi Lusi, che date le note vicende, viene ormai definito dal leader Api «quattro parole». Resta il mistero di questa alleanza tra i due a Verona per Flavio Tosi, con la Lega Nord che preferisce correre senza il Pdl di Silvio Berlusconi. Ma Matteo Salvini non era quello che a Milano definiva Bruno Tabacci (Api) un vecchio democristiano che combatte il federalismo?

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta