Chaouki: Il Parlamento faccia pellegrinaggi alla Mecca

Il deputato Pd di fede islamica

Carne halal (macellata con rito islamico) alla bouvette e, magari, anche un imam che affianchi il cappellano della Camera. E anche «che si faccia un pellegrinaggio verso luoghi cari all’Islam come si fa verso luoghi cari ai cattolici. Sarebbe un’occasione di arricchimento per tutti». Queste le richieste (esplicitate in questa intervista rilasciata a La Stampa) del deputato del Pd Khalid Chaouki, nato a Casablanca, in Marocco, nel 1983, e musulmano praticante. La Lega Nord si è detta d’accordo con i pellegrinaggi alla Mecca, come ha esplicitato Gianluca Buonanno, vicepresidente del Carroccio a Montecitorio: «Condivido appieno la proposta di Chaouki di fare un bel pellegrinaggio nei luoghi cari all’Islam. La trovo un’ottima idea a patto, però, che il biglietto sia di sola andata».

LEGGI ANCHE: 

Infografica – Quanti sono e cosa vogliono i musulmani

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta