Come avere cuffiette perfette per ogni orecchio

Come avere cuffiette perfette per ogni orecchio

Se è capitato anche a voi (e vi sarà capitato) allora potrete capire di quale disagio parliamo: le cuffiette auricolari che non si inseriscono bene nell’orecchio. O troppo larghe, o strette, scivolano e non fanno sentire bene il suono. Perché l’auricolare è standard, le orecchie no.

Come risolvere questo ennesimo problema da primo mondo? Ci pensa la tecnologia, e uno strumento innovativo: la stampante 3D. Basta fotografarsi l’orecchio e c’è chi si preoccuperà di produrre e assemblare degli auricolari personalizzati. Certo, serve una app specifica e, al momento, il servizio è limitato a New York.

Ci rendiamo conto che messa così può sembrare una pubblicità e, anche se involontaria, ma il dato è interessante: è il processo di personalizzazione degli oggetti per l’utente la direzione della tecnologia. E la soluzione di problemi molto molto piccoli può portare a prendere visione di un fenomeno rivoluzionario, lento ma invincibile. E se poi riuscissero anche a risolvere il problema dei fili che si attorcigliano, avremmo una vita perfetta.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter