Come sarebbe il Tour de France se fosse sottoterra?

Come sarebbe il Tour de France se fosse sottoterra?

Il fascino del Tour che è partito, nella sua prima tappa, dall’Inghilterra, è impagabile. Per celebrare questo evento, cioè il Gran Départ anglosassone, c’è chi ha pensato di inventarsi una mappa delle tappe della corsa più bella del mondo disegnata come se fosse la metropolitana di Londra. Il design è quello, il percorso segue tappe e canali suoi.

Clicca qui per vedere la mappa in tutta la sua bellezza.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta