Trucchi e suggerimenti per usare al meglio WhatsApp

Messaggia che ti passa

Ce ne rendiamo conto, forse se ne sta parlando un po’ troppo di WhatsApp. Ma siccome qualche giorno fa avevamo pubblicato questo articolo, in cui venivano elencate alcune alternative a WhatsApp, abbiamo deciso di proporne un altro per gli affezionati dell’applicazione di messaggistica appena acquistata da Facebook. 

1 Cancellare la scritta “ultima volta”
Da impostazioni predefinite in WhatsApp appare la scritta “ultima volta”, mostrando agli altri utenti quando avete effettuato per l’ultima volta l’accesso. A qualcuno potrebbe non essere gradita questa funzione e preferirebbe disabilitarla. Si può fare.
Per gli utenti iOS la procedura è molto semplice: impostazioni>impostazioni chat>avanzate e impostare la funzione “timestamp” su off. Nel caso di utenti Android, questa operazione non è effettuabile dall’applicazione stessa, ma bisogna appoggiarsi ad un altro servizio. Ad esempio si può utilizzare Hide WhatsApp Status. Si tratta di un’applicazione che disabilita la connessione WiFi e tutti i dati di connesione ogni qual volta si apre WhatsApp. Una volta usciti dall’applicazione, la vostra connessione WiFi e tutti i dati di connessione verranno riattivati, WhatsApp verrà sincronizzato, e i vostri messaggi inviati.

2 Backup e ripristino della chat
WhatsApp esegue un backup automatico delle vostre chat, ma questa operazione può essere fatta anche manualmente. Con iOS si fa così: impostazioni>impostazioni chat>backup chat quindi cliccare su Back Up adesso. Su Android, l’operazione è altrettanto semplice: impostazioni>impostazioni chat> e cliccare su Backup conversazioni per creare una copia di backup. Quest’operazione non farà il backup dei file multimediali, quindi sarà necessario utilizzare un file manager per copiare le cartelle multimediali in /sdcard/WhatsApp/Media. Tuttavia non c’è un modo per ripristinare la chat direttamente da WhatsApp, quindi nel caso in cui si volesse effettuare il ripristino di un backup bisogna disinstallare e reinstallare l’applicazione. Una volta effettuata l’operazione, vi verrà richiesto di ripristinare il vostro backup più recente. In questo caso basta seguire la procedura e la vostra chat verrà ripristinata.

3 Bloccare WhatsApp
Dite la verità, almeno una volta avete avuto la tentazione di sbirciare i messaggi dei vostri amici o del vostro partner. Ecco se non volete che questo succeda a voi, e se state utilizzando questa applicazione con Android o Blackberry, esistono delle applicazioni che possono salvaguardare il vostro WhatsApp da occhi indiscreti. Se utilizzate Android, basta ricorrere a WhatsApp Lock, mentre per Blackberry gli utenti dovranno utilizzare Lock for WhatsApp. Si tratta di due applicazioni che funzionano in modo simile, e che proteggerano WhatsApp tramite l’utilizzo di un codice pin (nel caso di Whats Lock) o di una password (nel caso di Lock for WhatsApp).

4 Creare scorciatoie per contatti importanti
Volete velocizzare il vostro modo di comunicare su WhatsApp? Magari sarebbe utile creare un collegamento ai vostri contatti o gruppi preferiti direttamente dal vostro schermo. Su Android, l’operazione è molto semplice. Basta cliccare a lungo su un gruppo o contattare l’utente se si desidera creare un collegamento. Quando il menù viene aperto, basta cliccare “aggiungi conversazione”. Questo creerà un collegamento al contatto o al gruppo che è stato scelto, direttamente sul vostro schermo. Questa opzione non è disponibile per gli utenti iOS, ma è possibile utilizzare un’applicazione terza come ad esempio 1TapWA.

Leggi altri suggerimenti sul sito Hongkiat.com

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter