7 canzoni per i 70 anni di Gianni Morandi

7 canzoni per i 70 anni di Gianni Morandi

Gianni Morandi è un pilastro della cultura pop italiana. Inizia a farsi sentire nel 1962 con Andavo a cento all’ora, nel 1963 raggiunge il successo con Fatti mandare dalla mamma a prendere il latte e da allora, tra televisione, film, canzoni e, recentemente, social network, non ha mai smesso di essere parte del nostro mondo dello spettacolo. Oggi, 11 dicembre 2014, Gianni Morandi compie 70 anni. E noi gli facciamo gli auguri con sette cover delle sue canzoni più famose.

1. C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones – Joan Baez

 https://www.youtube.com/embed/jB-dTjHZLTo/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

Nell’album Joan Baez in Italy del 1967 di Joan Baez, storica cantante folk americana, oltre a molti brani tradizionali e a canzoni statunitensi di quegli anni, c’è un brano nella nostra lingua: è una incredibile cover di C’era un ragazzo, cantata in un italiano perfetto. Ancora più sorprendente è che Baez continua a suonare C’era un ragazzo ancora oggi.

2. Era um Garoto que Como Eu Amava os Beatles e os Rolling Stones – KLB

Come è capitato a molti cantanti italiani, anche Gianni Morandi ha avuto un bel successo in America latina. In particolare, C’era un ragazzo è stata rifatta più volte e in più versioni da gruppi sudamericani. Gli Os Incríveis ne fanno una versione nel 1968, i Engenheiros do Hawaii la rifanno in chiave prog rock nel 1990 e, nel 2007, i KLB qui sopra la ripropongono di nuovo, stavolta in versione pop moderno.

3. Uno su mille — Suor Cristina

 https://www.youtube.com/embed/M25TyXnC91E/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

Poteva mancare? Non poteva mancare. Suor Cristina è stata una dei pochi fenomeni della televisione italiana degli ultimi anni ad arrivare fino all’estero. E in una delle sue tante esibizioni a The Voice, ha cantato proprio Uno su mille di Gianni Morandi. Lei, come dice la canzone, è una su mille che ce l’ha fatta, vincendo l’edizione 2014 di The Voice.

4. Occhi di ragazza – Lucio Dalla

 https://www.youtube.com/embed/JqOECacL-XE/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

Una quasi cover. Occhi di ragazza è una delle canzoni più famose di Morandi ma, in realtà, è scritta da Lucio Dalla, Gianfranco Baldazzi e Sergio Bardotti. La canzone fu inizialmente proposta a Ron che cercò, senza successo, di portarla al Festival di Sanremo. Poi, Morandi la trasformò in uno dei suoi cavalli di battaglia. In questa versione, Occhi di ragazza, torna al suo legittimo proprietario: Lucio Dalla appunto.

5. C’era un ragazzo che come me – Pitura Freska

 https://www.youtube.com/embed/NXVUVlUwa2s/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

Era il 1994 e i Pitura Freska (quelli di Papa nero a Sanremo 1997) pensano che sia una buona idea rifare C’era un ragazzo che come me in versione reggae e in dialetto veneziano. E, sorprendentemente, è davvero una buona idea. Quattro anni dopo, i Pitura Freska suoneranno la canzone nel programma tv C’era un ragazzo e dell’incontro con Morandi diranno: «una gran sodisfasiòn, avemo incontrà un maestro della musica».

6. Fat Mandèr Da To Mama A Tór Dal Lat – Andre Mingardi e Gianni Morandi

Altra cover in dialetto, stavolta in bolognese. Qui però Morandi, che ha sempre amato Bologna, ha voluto partecipare in prima persona alla registrazione.

7. Scende la pioggia – Ego Brain

 https://www.youtube.com/embed/mS7DOs-Q6zs/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

Una cover moderna, a metà strada tra il pop e la musica elettronica, pubblicata nel 2012 dal gruppo romano — ora sparito nel nulla — Ego Brain. Il video va visto anche solo per gli inquietanti figuri che fanno parkour indossando maschere da Gianni Morandi.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta