Le pornostar odiano 50 sfumature di grigio

Le pornostar odiano 50 sfumature di grigio

Il film di 50 sfumature di grigio sta facendo molto discutere, sia in positivo che in negativo, in tutto il mondo. Tra chi apprezza e chi detesta, un parere interessante viene da tre pornostar Nadia Styles, Mercedes Carrera e Nina Elle, protagoniste di un video prodotto dal sito Funny or Die in cui spiegano i 5 motivi per cui odiano 50 sfumature di grigio. In realtà i motivi sono 4, il quinto è un invito:

1. È banale: «Mette in scena il solito cliché del maschio dominante e della donna dominata» Su internet, dicono le tre protagoniste del video, si trova molta meno banalità.

2. È costoso: «Perché spendere 15 dollari per vedere scene di sesso simulato al cinema quando su internet potete cercare i nostri video e vederli gratis? E probabilmente con dialoghi migliori» 

3. È scritto male e spesso è ridicolo

4. Non fa vedere tutto: «it’s 2015! Where’s the dick?»

5. Sostenete il cinema indipendente: «Non spendete i vostri soldi per vedere 50 sfumature di grigio, se volete vedere del sesso, guardate un porno. Se volete andare al cinema, sostenete il cinema indipendente: andate a vedere Boyhood»