Crisi inglese o crisi delle “giubbe rosse”?

Crisi inglese o crisi delle “giubbe rosse”?

La vittoria della Premier se l’è già presa il Chelsea. Restano aperte ben poche questioni: la più grande è relativa a chi otterrà il quarto posto e accedere alla Champions League. Quando il City, che fino a poco tempo fa era l’unica squadra che sembrava legittimata a contendere il titolo al Chelsea, ha avuto un crollo verticale a primavera, sembrava deputato a giocarsi il quarto posto con il rinato Liverpool. Invece Van Gaal, che di moduli quest’anno ne ha cambiati un bel po’, è caduto di nuovo quando sembrava aver trovato quello giusto. 0-1 a Old Trafford contro il West Bromwich Albion che ha ipotecato una salvezza abbastanza tranquilla.

E allora le ultime tre giornate possono diventare un incubo per lo United, con il Liverpool che incalza a soli quattro punti, nonostante abbia sprecato la chance di avvicinarsi ancora di più perdendo un recupero facile. Per entrambe le squadre, acerrime rivali da sempre e le due più titolate del calcio inglese e tra le migliori al mondo, uscire dalla Champions sarebbe un duro colpo al processo di rifondazione che entrambe, con tempi diversi, stanno attraversando.

Lo United dopo l’addio di Ferguson ha attraversato un’annata disastrosa e ha cercato immediatamente il riscatto versando suon di milioni per un mercato che è sembrato (e continua a sembrare) completamente folle dal punto di vista tattico. Il Liverpool, dopo la grave crisi di qualche anno fa, l’anno scorso è andato vicino alla vittoria della Premier (persa solo per quello scivolone di Gerrard) ma ha perso Suarez e ha preferito reinvestire i soldi per un progetto più a lungo termine ringiovanendo la squadra.

I due diversi atteggiamenti hanno portato solo quattro punti di differenza che potrebbero costare più caro allo United che alla squadra di Brendan Rodgers. Ma tre giornate sono poche, e la sensazione è che un cambio al quarto posto sarebbe quasi un miracolo. In ogni caso entrambe quest’anno porteranno a casa zero trofei, e la cosa è piuttosto insolita: era dal 1972 che non accadeva che nessuna di queste due squadre vincesse un trofeo inglese o internazionale!

Continua a leggere su Valderrama