Il cambiamento climatico c’è e ci distruggerà tutti

Un grafico mostra come negli ultimi 116 anni le temperature medie si siano innalzate su tutta la Terra. Nessuno lo nega, alcuni però lo ignorano. Il futuro sarà un caos enorme

Anche se alcuni non ci credono, il clima sta davvero cambiando. Le temperature sono in aumento in tutto il mondo, il pianeta si scalda, la situazione è sempre più rischiosa. Per mettere a posto gli scettici, potrebbe bastare (ma niente può bastare davvero) questo video inquietante, creato da un ricercatore finlandese del Finnish Meteorological Institute, Antti Lipponen.

Ha raccolto i dati storici disponibili dalla Nasa (che, a sua volta, li avrà raccolti da altre fonti per gli anni in cui non esisteva ancora) e li ha sintetizzati in una grafica inequivocabile. La conclusione è senza appello: in ogni Paese, dal 1900 al 2016 la temperatura media è cresciuta in modo consistente.

Di questo passo, ci aspettano solo enormi problemi: oltre allo scioglimento dei ghiacci, ci sarà l’inaridimento di ampie aree della terra, cui seguirà lo spostamento di centinaia di migliaia di persone. Le correnti si modificheranno, e così anche l’habitat dei pesci – e questo influirà sulla vita degli stessi pescatori. Se si aggiunge l’inquinamento e il rischio di nuove forme patogene generate dallo scioglimento dei ghiacciai, il quadro è (quasi) completo. Sarà un grande caos, e noi lo sapevamo.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta