Ascolta la demo inedita di “Imagine”, prima che diventasse famosa

Tutto ha una prima volta: anche la canzone di John Lennon. La registrazione, scomparsa nel nulla per decenni, è stata ritrovata per puro caso

Niente faceva pensare che quella cassetta, ritrovata dall’ingegnere Rob Stevens negli archivi di John Lennon, avesse un contenuto così prezioso (almeno per i fan dei Beatles). “Era normale, con otto tracce e un’etichetta che recava scritto solo: John Lennon, la data, il nome dell’ingegnere (Phil McDonald) e la parola DEMO”.

E invece era una cassetta speciale, perché portava la registrazione del DEMO di “Imagine”, la canzone più celebre di John Lennon e, secondo alcuni (forse troppo) entusiasti critici musicali, la canzone più bella del secolo.

Di sicuro, in questa prima versione, la canzone si presenta già completa. Accordi, melodia e musica sono quelli. Forse a volte l’esecuzione è un po’ troppo strozzata (Lennon la perfezionerà nella versione di studio) e restano interessanti le frasi dette prima e dopo la registrazione. “Vado?”, dice Lennon. Non sapeva nemmeno lui che stava camminando verso l’immortalità. O quasi.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta