Cucina con GastronomikaPudding di formaggio, zenzero, alici e cicoria selvatica

La ricetta di Elio Sironi, chef del ristorante Ceresio 7 di Milano

Ogni giorno vi raccontiamo una nuova ricetta da provare, costruendo insieme le nostre cene e cercando di imparare di giorno in giorno una tecnica, un tipo di cottura, un taglio sempre nuovi. Non diventeremo chef, ma sicuramente avremo nel nostro quaderno qualche nuovo grande classico di famiglia, da condividere nei prossimi mesi nelle cene con gli amici. Prima di cominciare, un unico imperativo: lavatevi bene le mani.

Ingredienti e dosi per 4 persone

1 filone di pane bianco (meglio del giorno prima), 200 gr formaggio del tipi brie, 50 gr di parmigiano, 50 gr di emmenthal, 500 ml di latte magro, 4 uova intere, 100 gr di burro, 12 ciuffi di cicoria selvatica, Trito di erba cipollina, 8 alici super fresche, il succo di 1 limone, ghiaccio, una grattata di radice di zenzero, sale e pepe rosa

Procedimento

Elimino la crosta del filone di pane, lo taglio a fette di circa 1,5 cm, lo metto in ammollo nel latte, lo lascio per 8/10 minuti. Lo tolgo, lo strizzo ed elimino in latte in eccesso, nello stesso latte aggiungo le uova sbattute il sale e il pepe. Imburro una pirofila, copro il fondo con il pane, aggiungo il brie a fettine privo della sua crosta, l’emmenthal e il parmigiano, ricopro il tutto con il resto del pane. (potete decidere di fare più strati o fermarvi a due.). Successivamente verso sopra al composto delle uova e latte, spolvero con parmigiano e fiocchi di burro, inforno a 175° per almeno 50 minuti.

Sfiletto e lavo le alici in acqua e ghiaccio, le passo successivamente per 2 minuti nel succo di limone, asciugo e condisco con sale, zenzero e pepe grattato. Cuocio per pochi minuti in acqua bollente la cicoria, scolo, asciugo e condisco con filo di olio.

Taglio il pudding a rettangoli 7 x 11 cm, metto nel piatto, spolvero con il trito di erba cipollina e farcisco la parte superiore con le alici e i ciuffi di cicoria. La cicoria ci darà la sua nota amarognola regalando al piatto il contrasto con il dolce del formaggio.

La ricetta è di Elio Sironi, chef del Ristorante Ceresio 7 di Milano.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta