Propensione.itRipartire dopo l’emergenza CoVid-19: siamo pronti a tornare alla “normalità”?

Contatti sociali, esplosione digitale a 360°, pianificazione a medio-lungo termine: come torneranno a fare parte della nostra quotidianità? Ne ha parlato con propensione.it la Psicologa Antonella Pasqualini

Sponsorizzato daPropensione.it
abbraccio
Photo by Helena Lopes on Unsplash

Dopo il lockdown, in questa nuova fase di gestione dell’emergenza si assiste ad una riapertura graduale, anche se ancora con le debite precauzioni e l’opportuno distanziamento sociale. Durante questo isolamento forzato, web e social network hanno rivestito un ruolo cruciale per le persone, sia da un punto di vista lavorativo che affettivo. In particolare è stato possibile tenersi in contatto con amici e persone care, sconfiggendo in minima parte la lontananza. Forse ci si è assuefatti al tal punto al contatto virtuale che questo ha preso il sopravvento e sostituirà ancora per molto tempo quello fisico? E una volta usciti dalla crisi, le persone correranno a riabbracciarsi oppure permarrà un certo timore nel riprendere il contatto fisico?

Persino “nelle culture latine in cui la vicinanza fisica è parte della comunicazione sociale e della consuetudine la paura e la diffidenza si manterranno per un bel po’ di tempo” ha affermato la Psicologa, Psicoterapeuta e Psicotraumatologa Antonella Pasqualini in un’intervista per propensione.it.

A maggior ragione quindi, l’esplosione del digitale a 360° cui si è assistito durante questa crisi (palestra, lezioni e concerti online per fare qualche esempio) farà ancora parte della quotidianità delle persone, soprattutto dopo averle abituate alla semplicità e alla comodità che contraddistinguono questo canale.

“Credo personalmente che molto verrà mantenuto anche dopo la crisi, con un evidente cambiamento e una ricaduta su alcune categorie professionali” commenta a riguardo la Dottoressa Pasqualini.

La stessa, infine, sottolinea l’essenzialità di ricominciare a pianificare a medio lungo termine per poter dare una direzione alla propria vita, ma quando sarà nuovamente possibile progettare per il futuro?

Continua a leggere su propensione.it per scoprire i consigli e le opinioni della psicologa.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta