La grafica EurostatDanimarca e Lussemburgo sono i due Paesi europei dove si va più in campeggio

Due terzi dei camping nell’Unione europea si trova solo in quattro Stati membri: Francia (35%), Germania (13%), Paesi Bassi (12%) e Italia (10%)

Nell’Unione europea ci sono almeno 23.200 campeggi dove poter andare in vacanza.La stragrande maggioranza si trovano nelle aree rurali (68%) o nelle periferie (26%), mentre il 6% dei campeggi si trova in città.

Oltre due terzi di questi campeggi (70%) si trovavano in soli quattro Stati membri dell’UE: Francia (35%), Germania (13%), Paesi Bassi (12%) e Italia (10%).

Nel 2018 i visitatori hanno trascorso un totale di 352 milioni di notti nei campeggi dell’Unione. La tarda primavera e l’estate sono le stagioni più popolari. I Paesi dove il campeggio è più popola

Tra gli Stati membri dell’Unione, le percentuali più elevate di pernottamenti turistici trascorsi nei campeggi nel 2018 sono state registrate in Danimarca e Lussemburgo (33% di tutte le notti trascorse in alloggi turistici nel paese), Francia (28%) e Svezia (26%) .

Leggi il rapporto completo sul sito di Eurostat

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta
Paper

Linkiesta Paper Estate 2020