Il Re è nudoLo spot degli elettori repubblicani per fermare «la carneficina americana di Donald Trump»

I never trumper conservatori, che a novembre sosterranno Joe Biden, hanno preparato una campagna pubblicitaria da 10 milioni di dollari molto efficace contro il presidente, trasmessa su Fox News

Uno spot firmato “Elettori repubblicani contro Trump“, in onda su FoxNews, usa le parole del presidente degli Stati Uniti e le immagini dei disastri compiuti durante il suo mandato invitando «a porre fine a novembre alla carneficina americana di Trump». Si tratta di una nuova organizzazione, i Republican Voters Against Trump, formata da elettori repubblicani bianchi e istruiti che, a costo di dare battaglia a Donald Trump, sosterranno l’avversario democratico Joe Biden alle prossime elezioni di novembre.

 

Il nuovo gruppo, oltre al video che sta circolando in questi giorni, inizierà una campagna pubblicitaria digitale e televisiva da 10 milioni di dollari, che utilizzerà storie personali di elettori conservatori che danno voce alla loro profonda insoddisfazione per il presidente.

L’iniziativa nasce da un’idea di Bill Kristol, giornalista conservatore e Tim Miller, collaboratore dell’ex governatore Jeb Bush della Florida. Insieme hanno anche lavorato su un’iniziativa chiamata Repubblicani per lo stato di diritto e, dopo quasi tre anni di lavoro, hanno creato una cache di 100 video di testimonianze, la maggior parte girati su smartphone, con gli elettori che spiegano perché stanno facendo la scelta di rompere con il loro partito politico.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta