In edicolaChe cosa c’è nel nuovo numero quadruplo de Linkiesta Paper

Come le edizioni domenicali dei giornali internazionali, ha quattro dorsi autonomi: il primo sull’America, il secondo sull’Europa, il terzo sulla cultura del cibo, il quarto sul futuro del lavoro. In vendita a Milano e a Roma dal 24 ottobre, ma si può ordinare qui

Un altro numero speciale de Linkiesta di carta, con quattro dorsi separati sul modello dei Sunday papers internazionali, sarà distribuito nelle edicole di Milano e Roma da sabato 24 ottobre.

Il primo dorso di dodici pagine è dedicato interamente agli Stati Uniti, con la copertina che fa dà poster come è ormai tradizione per Linkiesta paper, e con interventi dello scrittore americano Gary Shteyngart, due sorprendenti lunghi articoli di Stefano Pistolini e di Anna Zafesova, un saggio di Paul Berman, le column di Maria Laura Rodotà, Sofia Ventura, Francesco Maselli e Francesco Cundari e una panoramica sulla musica americana di Carlo Massarini.

Il secondo dorso di otto pagine è Europea, con Andrea Fioravanti, Giuliano da Empoli e tutta la squadra del primo quotidiano italiano interamente dedicato alle questioni europee.

Il terzo dorso di quattro pagine è Gastronomika, che racconta come l’industria alimentare e della ristorazione, dall’America alla Cina, passando per Milano e l’Europa, si sta adeguando alla pandemia.

Il quarto dorso di quattro pagine è Il lavoro che verrà con Lidia Baratta e Giovanni Cagnoli.

Il terzo numero de Linkiesta di carta, 28 pagine, si può già ordinare qui. Sabato 24 riceverete via email il pdf e nei giorni successivi a casa il numero cartaceo.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta

K - Linkiesta FictionÈ nata K, la rivista letteraria de Linkiesta curata da Nadia Terranova

È nata K – Linkiesta Fiction, una nuova rivista di letteratura curata da Nadia Terranova, finalista al Premio Strega 2019, e dal direttore de Linkiesta Christian Rocca. 

K – Linkiesta Fiction è un volume di 320 pagine disegnato dall’art director Giovanni Cavalleri e arricchito da fotografie di Stefania Zanetti, da un’illustrazione di Maria Corte e da un saggio introduttivo di Nadia Terranova. Il tema del primo numero di K è il sesso. 

K si può preordinare sul sito de Linkiesta a 20 euro più 5 di spese postali oppure acquistare nelle migliori librerie indipendenti di tutta Italia (ecco l’elenco in costante aggiornamento). 

Gli autori che hanno partecipato al primo numero con un racconto originale scritto appositamente per K sono:

Camilla Baresani, Jonathan Bazzi, Carolina Capria, Teresa Ciabatti, Benedetta Cibrario, Francesca d’Aloja, Mario Desiati, Annalisa De Simone, Viola Di Grado, Mario Fillioley, Dacia Maraini, Letizia Muratori, Valeria Parrella, Romana Petri, Lidia Ravera, Luca Ricci, Marco Rossari, Yari Selvetella, Elvira Seminara.

Ci sono anche due anteprime di romanzi di Don Winslow e di Maggie O’Farrell in uscita a breve in Italia.

Per acquistare più copie di K, scrivere qui.

20 a copia