Nobel per la medicinaIl premio agli scienziati che hanno scoperto il virus dell’epatite

I vincitori sono due americani e un inglese: hanno scoperto il microrganismo alla base di una delle epidemie più vaste del mondo. Martedì sarà annunciato il premio per la Fisica, mercoledì per la Chimica

Il premio Nobel per la medicina è stato assegnato al britannico Michael Houghton e agli americani Harvey Alter e Charles Rice, che hanno scoperto il virus alla base dell’epatite.

Il premio per la medicina assume quest’anno un significato particolare a causa della pandemia di coronavirus, che ha evidenziato l’importanza che la ricerca medica ha per le società e le economie di tutto il mondo.

Ai vincitori viene assegnata una medaglia d’oro e 940mila euro da dividersi fra i premiati. L’anno scorso il riconoscimento era andato a William Kaelin, Peter Ratcliffe e Gregg Semenza, due americani e un britannico. Avevano scoperto il meccanismo con cui le cellule reagiscono alla carenza di ossigeno.

Questa che è iniziata oggi, lunedì 5 ottobre, è la cosiddetta “settimana del Nobel”: gli altri premi che verranno assegnati nei prossimi giorni riguardano lavori eccezionali nei campi della fisica, della chimica, della letteratura, della pace e dell’economia.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta