Xme ProtezioneIntesa Sanpaolo amplia l’offerta assicurativa dedicata alla salute di tutta la famiglia

Il prodotto modulare della divisione insurance è stato rinnovato a seguito dell’acquisizione di Rbm Salute, azienda specializzata del settore: così il pacchetto si arricchisce di ulteriori coperture con nuove garanzie su ricoveri, interventi, prevenzione, visite e farmaci

Pixabay

La divisione insurance di Intesa Sanpaolo si arricchisce di ulteriori coperture dedicate alla salute, con nuove garanzie su ricoveri e interventi, prevenzione e visite, benessere visivo, farmaci e fisioterapia. È un ampliamento dell’offerta di “Xme Protezione”, il prodotto modulare che dal 2018 offre a 12 milioni di persone la possibilità di proteggere con un unico contratto assicurativo la salute, la casa e la famiglia.

«Il valore aggiunto di Xme Protezione è proprio il suo essere un prodotto modulare che tutela diversi ambiti – salute, casa e famiglia – consentendo al cliente di aggiornare il suo livello di protezione in funzione delle esigenze di vita sue e dei suo familiari, modificando i massimali e le coperture senza dover cambiare contratto», dice Alessandro Scarfò, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Intesa Sanpaolo Assicura.

«Un padre di famiglia – prosegue Scarfò, con un esempio pratico – con la stessa polizza assicurare la propria casa e nel contempo tutelarsi da eventuali danni che i propri figli possono provocare a terzi, ma anche ricevere rimborsi per eventuali interventi e spese sanitarie di tutta la famiglia. Oppure un giovane, che forma una nuova famiglia, mette al mondo dei figli, compra una casa, cambiando completamente il suo stile di vita e di conseguenza anche i suoi bisogni, grazie a Xme Protezione potrà modificare nel tempo le garanzie di cui ha realmente bisogno, sfruttando l’adattabilità nel tempo del prodotto».

In un momento come questo, in cui l’attenzione sulla salute è inevitabilmente più elevata del normale, Xme Protezione è stato aggiornato proprio per rispondere in maniera ancor più aderente ai cambiamenti portati dalla pandemia.

«Gli ultimi 12 mesi ci hanno portato a riflettere maggiormente sul tema della salute, ci hanno fatto sentire più fragili e hanno fatto emergere prepotentemente il bisogno di protezione che fino ad oggi era solo latente. È per questo che abbiamo prolungato i limiti di mantenimento in copertura per essere sempre vicini alle persone più fragili che in questo periodo sono state maggiormente colpite dagli eventi, gli anziani», dice Alessandro Scarfò.

La possibilità di aggiornare Xme Protezione di volta in volta rende il servizio di Intesa Sanpaolo flessibile, adattabile a ogni contesto, a ogni realtà, a ogni persona. «Fin dal suo lancio – dice Nicola Maria Fioravanti, amministratore delegato di Intesa Sanpaolo Vita e responsabile della divisione insurance dell’azienda – Xme Protezione è caratterizzato da una grande capacità di rispondere in modo pratico e flessibile alle esigenze di protezione dei clienti e delle loro famiglie attraverso la sottoscrizione di un unico contratto assicurativo adattabile nel corso del tempo alle esigenze di ognuno, in base ai cambiamenti della vita».

L’acquisizione di Rbm Salute da parte di Intesa Sanpaolo garantisce il know-how e le competenze di una società leader nel mercato dell’assicurazione sanitaria. In particolare permette di potenziare l’offerta di rimborso delle spese mediche – che più spesso sono pagate direttamente dagli assicurati – e dei protocolli di prevenzione e diagnosi precoce.

«L’integrazione nel Gruppo di Intesa Sanpaolo Rbm Salute ci ha permesso di ampliare le garanzie a disposizione del cliente nell’area salute, considerando anche ulteriori ambiti di copertura molto importanti per le persone, come i nuovi pacchetti di prevenzione o il rimborso delle spese che hanno spesso un impatto significativo sui portafogli dei clienti; cito, in particolare, le spese legate ai trattamenti fisioterapici o all’ambito oculistico, ma anche le spese per i farmaci», spiega Scarfò.

A partire dal 23 gennaio 2021 sottoscrivere la polizza “Xme Protezione” presso gli sportelli della Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, o tramite l’offerta a distanza, permetterà di avere accesso a un rimborso delle spese mediche da infortuni e malattia derivanti da ricoveri, day hospital, day surgery, interventi chirurgici, esami diagnostici (di base ed avanzati), visite specialistiche ed analisi di laboratorio.

Non solo: è possibile richiedere un rimborso delle spese per farmaci generici e del costo del ticket per farmaci dispensati dal servizio sanitario nazionale; un rimborso delle spese per l’acquisto di lenti ed occhiali, con copertura anche degli interventi di chirurgia refrattiva e cataratta. E poi ancora trattamenti fisioterapici, con rimborso anche dei trattamenti riabilitativi per infortunio e alcune gravi malattie; protocolli di prevenzione e di diagnosi precoce, con rimborso di pacchetti di visite ed esami di prevenzione mirati, attivabili dal cliente; un indennizzo in caso di positività ad una sindrome influenzale di natura pandemica; un ampliamento del modulo malattie gravi, che già offre un capitale in caso di diagnosi di infarti, ictus e tumori, con l’aggiunta di unna tutela specifica per le principali patologie neurodegenerative (Parkinson, Alzheimer e Demenza Senile).

Xme Protezione garantisce anche l’accesso a un ampio network di strutture sanitarie convenzionate di elevato standing e qualità professionale, presenti capillarmente su tutto il territorio nazionale, riducendo i tempi di attesa e dando la possibilità di effettuare la maggior parte delle prestazioni senza anticipo delle spese a proprio carico.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta

Linkiesta PaperIl nuovo numero quintuplo de Linkiesta Paper – ordinalo qui

In edicola a Milano e a Roma dal 4 marzo, oppure ordinabile qui, il nuovo super numero de Linkiesta Paper questa volta è composto di cinque dorsi: Linkiesta, Europea, Greenkiesta, Gastronomika e Il lavoro che verrà.

Con un inserto speciale su Alexei Navalny, un graphic novel di Giovanni Nardone, l’anticipazione del nuovo libro di Guia Soncini “L’era della suscettibilità” e la recensione di Luca Bizzarri.

Linkiesta Paper, 32 pagine, è stato disegnato da Giovanni Cavalleri e Francesca Pignataro. Costa dieci euro, più quattro di spedizione.

Le spedizioni partiranno lunedì 1 marzo (e arriverrano entro due giorni, con corriere tracciato).

10 a copia