SpheraLe pillole video de Linkiesta dedicate alla Generazione Z (e non solo)

Il nostro giornale arricchisce la sua offerta per lettori e iscritti al Club con un nuovo progetto realizzato con altri 9 media partner europei, tra cui il francese Street Press, lo spagnolo El Salto Diario, l’austriaco Metropole e il polacco Outriders per raccontare i temi più interessanti in Italia ed Europa. La prima puntata sul problema del cyberbullismo

Sphera project

Linkiesta non si ferma. Dopo aver creato quotidiani verticali (Europea, Gastronomika, Greenkiesta, Il lavoro che verrà), Linkiesta Paper, la rivista letteraria K, podcast, newsletter, e un super magazine in collaborazione con il New York Times abbiamo deciso di arricchire la nostra offerta per lettori e iscritti al Club.

Da oggi il nostro giornale lancia il progetto Sphera: un collettivo di 9 media indipendenti europei coordinati da Babel International che realizzerà video, podcast ed eventi dedicati alla Generazione Z, ma non solo. 

Parleremo delle notizie più interessanti, dei temi complessi e divisivi che riguardano tutta Europa: clima che cambia, lavori del futuro, rapporto con la tecnologia, mobilità, economia, diritti delle minoranze, integrazione, disuguaglianze, discriminazione e altro ancora. Lo faremo con dei video che speriamo troverete innovativi. 

Saranno diversi i formati: “Meno di un minuto” per raccontare in modo veloce ed efficace le cose più importanti da sapere su un tema chiesto dai nostri lettori under 30.
“Camera con vista” per spiegare in poco più di due minuti un tema divisivo e complesso fornendo dati e numeri. E il format “Una giornata particolare” di 5 minuti in cui intervisteremo un protagonista per immergerci completamente nella sua realtà e cambiare il nostro punto di vista.

Affronteremo questi temi con uno sguardo europeo, raccontando il nostro punto di vista, ma anche scoprendo quello dei nostri media partner. Vedrete nuovi contenuti una volta al giorno pubblicati da noi o dai media che partecipano al progetto tra cui il francese Street Press, lo spagnolo El Salto Diario, l’austriaco Metropole e il polacco Outriders.

Non temete, ci saranno i sottotitoli. 

Dove vedere i video? Nella home de Linkiesta Europea o sui nostri canali social Instagram, Facebook e Twitter 

Il nostro primo video è sul fenomeno del cyberbullismo che in Europa colpisce il 12% degli adolescenti tra gli 11 e i 16 anni. Sette ragazzi su dieci lo hanno subito almeno una volta prima della maggiore età. Secondo il Parlamento europeo la situazione è allarmante in Cechia, Estonia, Paesi Bassi, Polonia e Romania. Mentre Portogallo e Italia hanno i tassi minori d’Europa perché hanno leggi più severe e complete per punire le diverse forme del fenomeno.

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club