Mostra diffusa I borghi italiani (ri)sbocciano grazie all’arte contemporanea

20 artisti per 20 piccoli centri (uno per Regione) che hanno fame di rilancio: sabato 25 giugno inizia il festival Una Boccata d’Arte, che va oltre i canoni dei classici festival statici

San Costanzo (PU), Marche. Ph. Wilson Santinelli

In Italia, i borghi rappresentano un concentrato di storia, tradizione e cultura che non può – e non deve – essere dimenticato. Stando ai dati della Soprintendenza delle Belle Arti, che li considera “patrimonio architettonico e naturale”, sono più di 300 e contano una popolazione complessiva di circa 6.000. Si tratta di luoghi preziosi e che vanno valorizzati, ad esempio con l’arte.

È proprio questa la nobile missione di Fondazione Elpis che – in collaborazione con Galleria Continua e con la partecipazione di Threes Productions – anche nel 2022 ha organizzato il progetto d’arte contemporanea dal nome Una Boccata d’Arte. Da sabato 25 giugno al 18 settembre, le opere di 20 artisti animeranno altrettanti borghi italiani (uno per Regione) con l’obiettivo di creare una sinergia tra storia, arte e paesaggio. Al centro di Una Bocca d’Arte, quindi, non c’è solo l’opera, ma una sinergia tra persone ed elementi. 

Jem Perucchini, AB-ERRANTI, Battaglia Terme (PD), Veneto. Una Boccata d’Arte 2021 (Foto di Camilla Glorioso)

Stiamo quindi parlando di una mostra non statica, bensì itinerante. Non ci saranno solo installazioni, ma anche concerti e performance in grado di amalgamarsi perfettamente con la natura e l’architettura dei borghi selezionati dagli organizzatori. L’obiettivo è anche quello di contribuire alla crescita del turismo in aree che rischiano letteralmente di sparire dalla cartina geografica, invitando a scoprire storie e angoli dalla bellezza inaspettata. 

«Una Boccata d’Arte è un progetto diffuso, di respiro nazionale e di partecipazione collettiva alla bellezza e alla cultura che, dalla sua nascita in piena pandemia, ha saputo progressivamente consolidare la propria vocazione iniziale di incoraggiamento alle comunità locali e al mondo dell’arte, fino a riunire oggi una vera e propria rete di artisti, curatori, associazioni e realtà locali che si ingrandisce anno dopo anno», spiega Marina Nissim, presidente di Fondazione Elpis. 

Adelita Husni-Bey, Il Tempo Ripetuto // Repeated Time, Radicondoli (SI), Toscana. Una Boccata d’Arte 2021 (Foto di Nicola Ughi)

Le inaugurazioni della terza edizione di Una Boccata d’Arte
-Valle d’Aosta, Morgex (AO)

Antonio Della Guardia – Ai camminatori di storie

Inaugurazione: sabato 25 giugno ore 11.00, Place de l’Archet, Morgex

 

-Piemonte, Neive (CN)

Natália Trejbalová – Pic nic sul ciglio della strada

Inaugurazione: sabato 25 giugno ore 18.00, Piazza Negro, Neive

 

Liguria, Montemarcello, frazione di Ameglia (SP)

Alice Ronchi – Caro Montemarcello

Inaugurazione: sabato 25 giugno ore 18.30, Piazza XIII Dicembre, Montemarcello

 

-Lombardia, Cigognola (PV)

Alina Kleytman – Endless Shine of Human Violence

Inaugurazione: domenica 26 giugno ore 18.00, Belvedere di Cigognola, Cigognola

 

 –Trentino-Alto Adige, San Lorenzo Dorsino (TN)

Giulia Mangoni – Il Salmerino Viandante

Inaugurazione: sabato 25 giugno ore 17.00, Piazza delle Sette Ville 4, San Lorenzo Dorsino

 

 –Veneto, Malamocco, frazione di Venezia (VE)

Lucia Cantò – Restrizione emotiva

Inaugurazione: sabato 25 giugno ore 19.30, Patronato di Malamocco, Rio Terà 36, Lido

 

 –Friuli-Venezia Giulia, Pesariis, frazione di Prato Carnico (UD)

Riccardo Benassi – Così per dire

Inaugurazione: sabato 25 giugno ore 20.00, Bar Ristorante da Sardo, via Pesariis 123, Prato Carnico

 

 –Emilia-Romagna, Montegridolfo (RN)

Diana Policarpo – Hyperbolic Dreams

Inaugurazione: sabato 25 giugno ore 16.30, Via Roma 2, Montegridolfo

 

 –Toscana, Sorano (GR)

Serhiy Horobets – Il dolce dolore

Inaugurazione: sabato 25 giugno ore 18.00, Piazza Cairoli all’interno della Fortezza Orsini, via Giuditta Finetti, Sorano

 

 –Umbria, Panicale (PG)

Luis López-Chávez – Nadine in Panicale

Inaugurazione: sabato 25 giugno ore 18.00, L’Arca di Pan, viale Regina Margherita 11, Panicale 

 

 –Marche, San Costanzo (PU)

Eva Marisaldi – Per vari motivi

Inaugurazione: sabato 25 giugno ore 18.00, Piazza San Pio da Pietrelcina, San Costanzo

 

 –Lazio, Fumone (FR)

Dessislava Madanska – INTANGIBLE

Inaugurazione: sabato 25 giugno ore 12.00, Collegiata di Maria SS. Annunziata, Fumone

 

 –Abruzzo, Rocca San Giovanni (CH)

Victor Fotso Nyie – Tesori e meraviglie

Inaugurazione: domenica 26 giugno ore 10.00, Piazza degli Eroi, Rocca San Giovanni

 

 –Molise, Castropignano (CB)

Tommaso Spazzini Villa – Il pomeriggio della vita

Inaugurazione: sabato 25 giugno ore 18.30, Castello d’Evoli, Castropignano

 

 –Campania, Albori, frazione di Vietri sul Mare (SA)

Fabrizio Bellomo – Albori è destinata a scomparire?

Inaugurazione: domenica 26 giugno ore 19.00, Via Capo di muro 31, Albori

 

 –Puglia, Spinazzola (BT)

Simone Bacco – Maratona

Inaugurazione: sabato 25 giugno ore 18.00, Angolo tra Via Primo Maggio e Largo Pignatelli, fronte rovine del Castello, Spinazzola

 

 –Basilicata, Grottole (MT)

Hanne Lippard – Ruin

Inaugurazione: domenica 26 giugno ore 18.30, Chiesa Diruta – ingresso da Via Giuseppe Garibaldi, Grottole

 

 –Calabria, San Donato di Ninea (CS)

Anna Zvyagintseva – To the rocks that hold roofs and to the plants that grow through stones

Inaugurazione: sabato 25 giugno ore 18.00, Piazzale Motta, San Donato di Ninea

 

 –Sicilia, Castiglione di Sicilia (CT)

Isaac Chong Wai – Post-Mythical Accidents

Inaugurazione: domenica 26 giugno ore 18.00, Castello di Lauria, Via Edoardo Pantano, Castiglione di Sicilia

 

 –Sardegna, Aggius (SS)

Ludovica Carbotta – Paphos

Inaugurazione: domenica 26 giugno ore 18.00, Parco Alvinu, Piazza Alvinu, Aggius