Con una voce solaIl Coro Popolare Ucraino sul palco del Teatro Greco di Siracusa

Lunedì 20 giugno alle 20, l’Istituto Nazionale del Dramma Antico, con il patrocinio morale di UNHCR Italia, l’Agenzia dell’ONU per i rifugiati, mette in scena una serata speciale dedicata alla memoria del grecista e antichista Olexander Kislyuk ucciso dai russi a Bucha il 5 marzo scorso

Il Coro Popolare Accademico d’Onore Nazionale Ucraino “G. Veryovka” si esibirà in un luogo in cui si respirano la storia dell’Italia, i valori dell’Europa, la cultura millenaria mediterranea. Lunedì 20 giugno alle 20.00 al Teatro Greco di Siracusa si terrà una serata speciale che vedrà il coro ucraino esibirsi in uno spettacolo di musiche, danze e canti popolari della loro tradizione nazionale.

L’evento è stato organizzato dall’Istituto Nazionale del Dramma Antico (Fondazione Inda) con il patrocinio dell’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr), in collaborazione con l’Associazione Pokrova e l’Associazione di Promozione Sociale Assoutenti, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato.

In seguito all’invasione russa, il Coro Ucraino diretto dal maestro Igor Kuryliv ha lasciato Kiev per trasferirsi a Varsavia, e torna adesso in Italia con un gruppo di 60 persone – su 158 componenti del coro – dopo essersi esibito a fine aprile al Teatro Carlo Felice di Genova.

L’incasso dello spettacolo al Teatro Greco sarà interamente devoluto all’associazione Pokrova per l’acquisto di beni di prima necessità destinati alla popolazione ucraina, e per sostenere iniziative mirate alla salvaguardia del patrimonio storico ucraino.

La presenza a Siracusa del Coro Ucraino rappresenta un momento di alto valore artistico e simbolico per ribadire la solidarietà nei confronti di una nazione vittima dell’aggressione russa, e far conoscere la sua tradizione musicale.

La serata sarà dedicata alla memoria del grecista e antichista ucraino Olexander Kislyuk, traduttore di Aristotele, di Tacito, di Tommaso d’Aquino, ucciso dai russi a Bucha il 5 marzo scorso.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter