Accesso negatoElon Musk sospende i profili Twitter dei giornalisti che hanno parlato del suo jet

Avevano pubblicato dei post sulla decisione di rimuovere l’account che tracciava il suo aereo privato. Poi ha lanciato un sondaggio su quando riattivare gli account sospesi, ma a vincere è la risposta forse a lui meno gradita: «Adesso»

AP/Lapresse

Il social network Twitter ha sospeso gli account di diversi giornalisti che avevano pubblicato dei post su Elon Musk, il nuovo proprietario del social, e sulla decisione di rimuovere l’account che tracciava il suo jet. Successivamente, Musk ha lanciato un sondaggio su quando riattivare gli account sospesi, ma a vincere è la risposta forse a lui meno gradita: «Adesso».

I giornalisti coinvolti sono Ryan Mac del New York Times, Donie O’Sullivan della Cnn, Drew Harwell del Washington Post, Matt Binder di Mashable, Micah Lee di Intercept. Sospesi anche i reporter indipendenti Aaron Rupar, Keith Olbermann e Tony Webster. Secondo Cnbc, è stato sospeso anche l’account di Mastodon, il nuovo social concorrente di Twitter.

Alcuni dei profili sospesi avevano twittato sulla sospensione dell’account dello studente che tracciava il jet di Musk, @ElonJet, e la sua presenza sull’altro social Mastodon, dove gli aggiornamenti sulla posizione di Musk continuavano a essere presenti. Da qui il blocco dell’account Twitter della piattaforma.

Musk, replicando a un commento che lo chiamava in causa, ha scritto su Twitter che raccontare la sua geolocalizzazione in tempo reale mettendo in pericolo la sua famiglia non è un modo per esprimersi liberamente.

Nei giorni scorsi era arrivata la sospensione di 25 account che tracciavano gli aerei di agenzie governative, miliardari e individui di alto profilo, compreso quello di Musk. Molti erano gestiti da Jack Sweeney, studente universitario di 20 anni e appassionato di monitoraggio dei voli che aveva utilizzato Twitter per pubblicare aggiornamenti sulla posizione dell’aereo privato di Musk utilizzando informazioni disponibili pubblicamente.

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club