Coronation Quiche La torta salata per il big lunch in onore di re Carlo

Una ricetta semplice, che tutti possono preparare per celebrare l’evento dell’anno: in occasione dell’incoronazione il picnic collettivo avrà come protagonista una torta di verdure di stagione

Credits Chris Radburn/Pool photo via AP-LaPresse

Tutti possono in qualche modo prendere parte all’incoronazione di Carlo. O almeno al clima di festa, gioia e condivisione che caratterizza questo momento. Proprio a questo mira il Big Lunch, sorta di picnic collettivo cui prenderanno parte il re e la regina dai giardini di Buckingham Palace e tutti quelli che lo vorranno, ciascuno nel proprio giardino, sul proprio terrazzo, ma anche nelle strade e nelle piazze.
L’idea è che amici e vicini si incontrino, per trasformare la domenica in una immensa festa diffusa in tutto il Regno Unito, e non solo. Chiunque voglia può in qualche modo partecipare: basterà preparare la Coronation Quiche, la torta salata di verdure scelta da Camilla per l’occasione. La ricetta e la foto sono state diffuse in modo che tutti possano realizzarla secondo le indicazioni regali. Gli ingredienti sono molto semplici: verdure fresche e pasta frolla salata. La ricetta prevede l’uso dello strutto, ma chi preferisce una quiche interamente vegetariana può sostituirlo con burro. Se poi avete voglia di partecipare a questa sorta di rituale collettivo, ma non avete troppo tempo da dedicare ai fornelli, potete partire da una base di pasta frolla salata o brisée acquistata pronta. Una volta preparata la quiche, non resterà che gustarla, calda, fredda o tiepida, tutti insieme al nuovo re.

Credits James Glossop/Pool Photo via AP-LaPresse

Ingredienti e dosi:
Per la pasta: 250 g di farina bianca, 50 g di burro, 50 g di strutto (o burro), latte, sale
Per la farcia: 180 g di spinaci lessati e strizzati, 60 g di fave sgusciate e lessate, 125 ml di latte, 175 g di panna, 2 uova, 1 cucchiaio di dragoncello tritato, 100 g di cheddar grattugiato, sale

Procedimento:
Preparate la pasta: setacciate la farina in una ciotola, unite il sale, il burro freddo, lo strutto e strofinate il composto lavorando con la punta delle dita in modo da ottenere un composto dalla consistenza sabbiosa, simile al pangrattato. Unite 4 cucchiai di latte, uno alla volta, e impastate per ottenere un impasto omogeneo. Copritelo e ponetelo a riposare in frigorifero per circa 30-45 minuti.

Preparate una tortiera da 20 cm di diametro. Infarinate leggermente il piano di lavoro e stendetevi con il mattarello la pasta in un disco spesso circa 5 mm e largo poco più dello stampo. Rivestite il fondo e i bordi dello stampo con la pasta frolla, facendo attenzione a non lasciare sul fondo buchi che permetterebbero al ripieno di uscire. Coprite e fate riposare per altri 30 minuti in frigorifero.

Preriscaldate il forno a 190 °C. Coprite la base della torta con carta da forno e riempitela di fagioli secchi per la cottura “in bianco”: infornate per circa 15 minuti, quindi sfornate ed eliminate la carta e i fagioli.

Preparate la farcia: sbattete il latte insieme con la panna, le uova, il dragoncello e un pizzico di sale. Distribuite metà del cheddar nel guscio di frolla cotto e vuoto, unite quindi gli spinaci tritati e le fave, completate versandovi sopra il composto di latte e uova. Se necessario, muovete delicatamente il composto per assicurarvi che il ripieno sia distribuito uniformemente, prestando attenzione a non danneggiare la base di frolla. Cospargete con il formaggio rimanente. Ponete in forno (avrete precedentemente abbassato la temperatura a 160 °C) e fate cuocere per 20-25 minuti o fino a quando il ripieno non si rassoderà e diventerà leggermente dorato.

Servite la quiche calda, fredda o tiepida.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter