Un’estate al lago Due giorni a Mont’Isola

L’isola lacustre più grande d’Italia è il luogo ideale per un weekend all’insegna della contemplazione della natura e dei suoi frutti gastronomici, di terra e di lago

Foto Franciacorta

Ogni anno migliaia di italiani (e non solo) si pentono di aver scelto il mare come destinazione per le vacanze estive. Sabbia o – peggio – sassolini ovunque. Tetris di sdraio e ombrelloni “a prova di privacy”. La poco piacevole sensazione post-lifting regalata dal bagno di salsedine. La promessa marina di energia e vitalità dopo una sola giornata in spiaggia sa convertirsi nell’entusiasmo dell’eroe epico di ritorno dal deserto. Perché non scegliere dunque una meta più zen, senza tuttavia negarsi la possibilità di fare un tuffo quando il sole è più alto nel cielo? Il lago, intrinsecamente rilassante con i suoi piatti specchi d’acqua, è l’alternativa perfetta per gli amanti dei paesaggi contemplativi che non disdegnano qualche calibrato momento di svago. E quello di Iseo custodisce un gioiello terrestre: «col suo golfetto e coi paeselli di pescatori dove il tempo sembra essersi fermato» Monte Isola si staglia al centro del Sebino, e conserva antiche tradizioni gastronomiche, di terra e di lago, che meritano di essere scoperte con la tranquillità che si addice a questi luoghi, e a ogni vacanza che si rispetti. CONTINUA A LEGGERE QUI

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter