Tentato omicidioIl premier slovacco Robert Fico è stato ferito a colpi di arma da fuoco

Il leader del partito Smer è stato colpito da uno o più spari poco dopo un incontro tra i membri del governo ad Handlova. È stato subito portato in ospedale, secondo fonti ufficiali è in pericolo di vita

AP/Lapresse

Il primo ministro della Slovacchia Robert Fico è stato colpito da diversi spari di arma da fuoco. Dopo la riunione di governo tenuta in un centro culturale di Handlova, vicino alla capitale Bratislava, Fico è stato ferito da un’aggressore, già arrestato dalla polizia slovacca, ed è stato immediatamente portato in ospedale.

Secondo fonti ufficiali governative il primo ministro si trova in pericolo di vita, ed è al momento in sala operatoria. Da quanto riportato da un post pubblicato sulla pagina Facebook ufficiale del primo ministro, dopo l’aggressione Fico è stato portato all’ospedale di Banská Bystrica, poiché date le condizioni critiche sarebbe stato impossibile raggiungere Bratislava. Al momento dell’arrivo in ospedale il primo ministro era ancora cosciente ed è stato subito traferito nel reparto dedicato al trattamento di ferite d’arma da fuoco.

Da alcune testimonianze sembra che il premier sia stato colpito all’addome, al petto e a un arto. Ma secondo una testimone sarebbe stato ferito anche alla testa. Per il sito di news Aktuality si tratterebbe di un tentato omicidio, confermato anche dal ministro degli Interni, Matej Neumann.

L’aggressore, secondo le prime ricostruzioni, si nascondeva tra la folla ed è stato arrestato grazie all’intervento di alcuni passanti e della polizia slovacca.

«Condanno fermamente il vile attacco al primo ministro Robert Fico. Tali atti di violenza non hanno posto nella nostra società e minano la democrazia, il nostro bene comune più prezioso. I miei pensieri sono rivolti al primo ministro Fico e alla sua famiglia», ha scritto su X (ex Twitter) la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

Il primo ministro ceco Petr Fiala ha scritto su X che la notizia della sparatoria è «scioccante» e ha augurato a Fico una pronta guarigione: «Non dobbiamo tollerare la violenza, non deve avere posto nella società». L’ex presidente della Slovacchia Zuzana Caputova si è detta sconvolta per l’aggressione «brutale e spietata» e ha augurato al premier di riprendersi quanto prima.

 

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club