Romina Vinci

Giornalista pubblicista, nata nel 1983,  ha in tasca una laurea magistrale in lettere. Nel 2006 muove i primi passi da cronista  sui campi di calcio periferici del Lazio dove viene sottoposta all’ira funesta dei tifosi. Tra cronache di partite ed arringhe contro la politica del pallone colleziona un bel po’ di colpi (nel senso che viene mandata al diavolo ed anche querelata), ma si toglie più di qualche soddisfazione. Tra il 2008 e il 2009 gir(ovag)a un po’ per l’Europa, Parigi, Barcellona, Amsterdam, Londra, poi si fa folgorare dallo Yes We Can di Obama ed approda così a Chicago. Quando lei arriva nella windy city però (febbraio 2009), Barack si è già trasferito a Washington. La parentesi americana dura pochi mesi, rientra in patria in concomitanza con il terremoto che il 6 Aprile colpisce L’Aquila, si arruola nella Protezione Civile e presta servizio nella tendopoli di Fossa (AQ) per tutta l’estate e buona parte dell’autunno, scrivendo il lungo reportage “Dai grattacieli alla tendopoli”. Con l’arrivo dell’inverno torna all’ovile e si tuffa nella cronaca locale, in quel di Frosinone. Nel 2010 decide di rimettersi in gioco per inseguire il sogno di una vita intesa come sintesi tra scrivere e viaggiare. Pur mantenendo un occhio di riguardo sulle tematiche sociali, si butta a capofitto negli Esteri, indossa l’elmetto e parte al fianco dell’Esercito (Libano e Kosovo) per giungere poi – da sola e senza elmetto – fino ad Haiti. Oltre che per Linkiesta ha scritto per Il Tempo, e collabora tuttora con America Oggi, Limes (versione online), 50&Più. In passato ha svolto uno stage presso la redazione Interni ed un altro in quella Multimedia dell’Ansa. Nei primi mesi del 2011 per conto dell’Associazione Culturale Spazi dell’Anima ha realizzato una serie di interviste ad alcuni migranti che vivono a Roma, raccontando storie tragiche ma anche esemplari. Dal suo lavoro è stato realizzato il volume “Polvere di Sogni”, dato alle stampe nel marzo 2011. 

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club