Design Kit - Inspiration and referencesNon puntarmi la luce in faccia …

Ancor oggi, raramente la luce e la sua forma vengono considerate come elemento fondamentale per vivere in modo corretto gli ambienti chiusi o aperti, in situazioni sociali o in solitudine. Di fatto...

Ancor oggi, raramente la luce e la sua forma vengono considerate come elemento fondamentale per vivere in modo corretto gli ambienti chiusi o aperti, in situazioni sociali o in solitudine. Di fatto, al buio totale non siamo in grado di sopravvivere.

In situazioni private o pubbliche, la forma della luce è percepita come un accessorio da aggiungere ai manufatti esistenti. Invece la luce stessa è determinante per l’uomo, così tanto da poter cambiarne l’umore e gli stati d’animo, la voglia di fare e il volersi bene. Il benessere dettato dalla giusta luminosità diurna o notturna riesce ad accompagnare la vita delle persone giorno dopo giorno, in modo armonioso e utile, contrubuendo ad inibire le forme di stress.

Qui vogliamo suggerire una semplice pratica, un esercizio per tutti, una riflessione rispetto agli spazi di vita che appartengono ad ognuno di voi, a noi tutti.
Guardatevi attorno e osservate le fonti luminose che vi circondano! Chiedetevi se sono fastidiose per i vostri occhi e se stanno illuminando in modo a voi consono per l’attività che state svolgendo. Alzatevi e cambiate luogo o stanza ma ponetevi la stessa domanda. Al di la del gusto personale – del mi piace o meno – quell’intensità luminosa è troppa o troppo poca? Tornate a casa o andate a fare un giro fuori all’aperto; osservando le varie situazioni che incontrate provate a giudicare se la qualità o non qualità luminosa della vita che conducete vi soddisfa o meno. Se non dovesse soddisfarvi fate qualche cosa, tentate di migliorarla … È possibile che da oggi in avanti questo valore sia parte del vostro piacere di vedere.

Una volta, non molto tempo fa, era ancora la fiamma a dettare la morbida e tenue chiave di lettura attraverso il buio della notte. Lo è stato per tanto, tantissimo tempo. Si, è vero, forse in alcuni casi era troppo tenue e fiocca, ma il fuoco del camino e del falò erano anche momenti sociali e di appartenenza; la luce contemporanea meno, non posside questa magia. O meglio l’elemento fuoco, temuto ed affascinante è naturale ed aggregante, mentre la luce artificiale si esprime per formalismi e disturbi luminosi.

Libro:

Book of Coolest and provocative event in America
www.amazon.com/This-Burning-Man-Brian-Doherty/dp/0316711543

Video:

 https://www.youtube.com/embed/9GadFXd27aE/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

 https://www.youtube.com/embed/u8jXxPE-HDA/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

I progettisti ormai non lavorano più soltanto sull’aspetto formale della sorgente luminosa che accompagna il suo involucro, ma sulla sua performance, ovvero sulla capacità di resa finale, rispettando le funzioni e le attività attribuite ad ogni ambiente.
La luce non è quasi mai diretta. La sorgente luminosa non si percepisce, tutto si è modificato in funzione della giusta risposta di luce.

Video e interviste:

Viabizzuno progettiamo la luce
www.viabizzuno.com/index.php?page=pagina&idPSPagina=1

Interviste ai Designer
www.foscarini.com/video.phpcat=1&prd=&fam=&des=&azi=&id=75&p2=1&lang=it

Interview with Francisco Gomez Paz and Paolo Rizzatto

 https://player.vimeo.com/video/23659665?autoplay=0 

Interview with Francisco Gomez Paz and Paolo Rizzatto from Luceplan on Vimeo.

Fuorisalone 2011 Artemide. Intervista a Gismondi, De Bevilacqua, Lovegrove

 https://www.youtube.com/embed/xtqUXR1QSYg/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

Articolo:

Philips Lighting Academy: nasce in Philips l’accademia della luce
www.voltimum.it/news/3281/cm/philips-lighting-academy–nasce-in-philips-l-accademia-della-luce.htmls

A livello globale solo una parte degli abitanti dell’intero pianeta ha accesso ai sofisticati oggetti del Lighting Design dai nomi roboanti – bellissimo che ci siano ovviamente – ma un piccolo esercizio come quello da noi proposto fa riflettere chiunque. Potrebbe esservi utile e attraverso semplici modifiche fai da te, aggiungere qualità al vostro mondo e supportare meglio la vita di tutti. Oltre ai negozi specializzati ormai fornitissimi, esistono soluzioni esagerate ma anche situazioni limite dove tutto è appeso ad un filo.

Video progetti fai da te:

Lampada con bottiglie PET. Ecodesign fai-da-te

Un oggetto di luce

http://www.bosch-do-it.it/hobbisti/houseofbosch/2490/houseofbosch.shtml

Video:

Situazione limite

L’informazione ormai corre molto velocemente e passa da un supporto carteceo ad un media e poi ad un altro ancora. La visione occidentale della forma-luce non è per forza la stessa di altre culture che molto spesso si identificano in un artigianato locale-tradizionale e sul passaparola delle tecniche di relizzazione, al contrario della civiltà più avanzata che si appoggia a designer professionisti ed ai processi industriali in serie.

Lighting Design Architecture Issue #1, la rivista iPad completamente dedicata alla luce in tutte le sue forme e applicazioni

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta